Geekissimo

Una statistica incredibile: lo spam interessa il 95% di tutte le e-mail in circolazione ogni giorno

 
Daniele Semeraro ([email protected])
14 Dicembre 2007
12 commenti
Spamm

Nel lontano 2001 lo spam, la posta elettronica indesiderata, era stimata nel cinque per cento di tutte le e-mail in circolazione. Sei anni dopo, nel 2007, rappresenta il 90-95 per cento di tutta la posta in circolazione. Il dato, incredibile e davvero allarmante, arriva da una ricerca di Barracuda Networks, che ha analizzato oltre un miliardo di messaggi e-mail.

Per quanto riguarda i numeri, il 65 per cento degli utenti riceve meno di dieci messaggi indesiderati al giorno, mentre solo il 13 per cento è “sommerso” da più di cinquanta messaggi al giorno. Stando ai dati della ricerca, inoltre, lo spam non solo è fastidioso, ma è considerato dai cittadini di tutto il mondo come la forma più fastidiosa di pubblicità (comparato al 31 per cento della pubblicità nella cassetta della posta della propria abitazione e al 12 per cento di chi si scaglia contro i venditori telefonici).


Sfortunatamente gli spammer continuano a far evolvere le proprie tattiche per battere i filtri. Nel 2006, ad esempio, c’è stato un grande incremento nello spam tramite immagini e “botnet” a discapito delle tecniche un po’ più vecchie come l’uso di allegati (come file Pdf) per non farsi beccare dai filtri.

Io personalmente ho diversi indirizzi e-mail, ma su quello principale (su Gmail, quindi con un filtro della posta indesiderata che funziona abbastanza bene e non riconosce due o tre mail di spam a settimana più o meno) ricevo un’ottantina di messaggi-spazzatura al giorno, pur cercando sempre di non dare l’indirizzo di posta a destra e a manca e di non iscrivermi a siti “di dubbia qualità”. Voi lettori di Geekissimo quanta posta indesiderata ricevete ogni giorno? E quali sono i vostri accorgimenti principali per evitare che questo numero cresca a dismisura? E, infine, quali sono i software o i servizi Web secondo voi migliori nel filtrare lo spam?

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
I domini più pericolosi del Web, secondo McAfee. Da evitare? Soprattutto Hong-Kong, Cina e Filippine

I domini più pericolosi del Web, secondo McAfee. Da evitare? Soprattutto Hong-Kong, Cina e Filippine

Quali sono i domini che tendono ad essere più pericolosi sul Web, per via dei tanti server “distributori” di malware? A stilare la speciale classifica è la McAfee, società produttrice […]

Economia, sicurezza e privacy: il 41% delle grandi aziende ha addetti che monitorano tutta la posta elettronica e gli altri dati personali degli impiegati

Economia, sicurezza e privacy: il 41% delle grandi aziende ha addetti che monitorano tutta la posta elettronica e gli altri dati personali degli impiegati

Lo spionaggio di segreti tra le aziende esiste da sempre. Ma probabilmente la tecnologia ha aumentato i rischi, per le aziende, di perdere dati anche per colpa dei propri stessi […]

Come passare da 1.000 a 0 e-mail da leggere in una sola giornata

Come passare da 1.000 a 0 e-mail da leggere in una sola giornata

Geek o non geek, studenti o professori, grandi professionisti o persone in cerca di occupazione, ormai quasi tutti hanno a che fare quotidianamente con la posta elettronica, ma talvolta il […]

Come scoprire se qualcuno accede senza permesso alla nostra casella di posta elettronica

Come scoprire se qualcuno accede senza permesso alla nostra casella di posta elettronica

Con gli attuali, immensi, ottimi servizi come Gmail, le nostre caselle di posta elettronica sono diventate ancora più preziose rispetto a quanto non lo fossero già qualche anno fa. Infatti […]

Lo spam che arriva… dagli Mp3

Lo spam che arriva… dagli Mp3

Ultimamente ci stiamo occupando spesso di spam, i tanto “odiati” messaggi di posta indesiderata che molto spesso invadono le nostre caselle di porta elettronica portando con sé, nei casi migliori, […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1claudio

    beh… a me arrivano una decina di pubblicita spam al giorno ed usi una mail live! il consiglio ke posso dare è di creare una seconda email e utilizzarla x tutto il resto… cosi quella pricipale rimane pulita invece l’altra si riempe (ma tanto non ci interessa xk non la usiamo :P)… io faccio cosi e mi trovo abbastanza bene, infatti nella mail di riseva arrivano circa 50 mail al giorno!!!! davvero incredibile!!!!!

    14 Dic 2007, 10:15 am Rispondi|Quota
  • #2pasquale

    eh pure a me sto spam arriva… 15 email circa al giorno direi… sul mio account principale gmail.
    fortunatamente gmail me la riconosce sempre (anzi se non ci sto attento a volte mi filtra pure e-mail non-spam 😛 )

    14 Dic 2007, 10:15 am Rispondi|Quota
  • #3Andrea

    Stessa cosa vale anche per me.. Sono praticamente sommerso da circa 20 mail spam al giorno, ma il mitico filtro del mio provider (GMAIL) ne blocca praticamente un buon 80%. Forme di “sicurezza” da utilizzare?! Non saprei proprio, anzi se ne siete a conoscenza di qualcuno.. Fatemelo sapere.. Potreste rendermi la persona più felice dell’universo! 🙂

    14 Dic 2007, 10:49 am Rispondi|Quota
  • #4notoriousxl

    La cosa più odiosa sono però i filtri antispam lato server non disattivabili (o modificabili): chi usa un client di posta elettronica (nel mio caso è gmail stesso, il client =) ) è costretto ogni tanto a farsi un giro nelle varie webmail! 🙁

    14 Dic 2007, 11:21 am Rispondi|Quota
  • #5antiufo

    forse sono un caso isolato, ma ho 7 indirizzi email (tutti accessibili da client di posta elettronica, non webmail) però devo dire di ricevere veramente poco spam, l’ultima email indesiderata (“repkica dirolex”) risale a 2 mesi fa!

    14 Dic 2007, 3:13 pm Rispondi|Quota
  • #6notoriousxl

    @antiufo
    Sicuro che non lo fa il server il controllo antispam? In quel caso lo spam non ti verrebbe spedito sul client… (e su gmail non è neanche disattivabile questo comportamento).
    È uno dei motivi per cui ho abbandonato client software, per passare alla webmail e avere un controllo diretto della cartella “spam”…

    14 Dic 2007, 3:41 pm Rispondi|Quota
  • #7antiufo

    @notoriousxl
    no, il filtro spam lato server lo ho disattivato, anche per l’account gmail

    14 Dic 2007, 4:45 pm Rispondi|Quota
  • #8notoriousxl

    @antiufo
    Mi diresti come fare? 😀 (anche tramite un link) Sarò duro io 😀 ma non ho mai trovato nulla a riguardo… 😉

    14 Dic 2007, 6:07 pm Rispondi|Quota
  • #9Alex

    A me ne arrivano una ogni tanto cioè 2-3 ogni mese… poi settando il filtro antispam sono apposto

    14 Dic 2007, 6:35 pm Rispondi|Quota
  • #10MarkC

    Con Yahoo mail tutto lo spam viene filtrato da qnd ce l’ho saranno state 1 o 2 mail ke nn ha riconosciuto…ma cmq ricevo in media 8 o 9 mail spam al gg

    15 Dic 2007, 9:57 am Rispondi|Quota
  • #11Ecio

    Direi che i conti tornano:
    nella banca dove lavoravo i server mail processavano circa 600-800.000 messaggi al mese, di questi circa l’80-85% era marcato spam dai filtri del server. Aggiungiamoci che c’erano diverse altre centinaia di migliaia di messaggi che non arrivano nemmeno ai filtri perche’ dirette verso indirizzi email inesistenti (e quindi rifiutate a monte del filtro), e arriviamo agevolmente alle percentuali della ricerca 😉

    15 Dic 2007, 10:17 am Rispondi|Quota
  • #12Red Jack

    Io sto cercando il modo di raccimolare più spam possibile a scopo statistico e mi piacerebbe sapere se esistono dei servizi che ti spediscono spam apposta :).
    Sarebbe il mio sogno…

    18 Gen 2008, 4:39 pm Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. Una statistica incredibile: lo spam interessa il 95% di tutte le e-mail in circolazione ogni giorno