Geekissimo

10 sistemi operativi sconosciuti, ma interessanti

 
Andrea Guida (@naqern)
10 Ottobre 2008
28 commenti

Non si vive di solo Windows, di solo Mac OS X, o di solo Ubuntu Linux!

OK, è una fesseria, ma oggi vogliamo comunque proporvi un’interessante lista contenente 10 sistemi operativi sconosciuti, ma interessanti. Scommettiamo che almeno 8 di questi ultimi non li avevate mai sentiti nominare prima di oggi?

AmigaOS 4.1

Un sistema operativo moderno da una vera leggenda del mondo della tecnologia. E’ closed source, proprietario e funzionante esclusivamente su PowerPC, mentre la distribuzione è attualmente affidata all’azienda ACube.

Sito ufficiale: http://www.amigaos4.com/


Haiku

Progetto open source (ancora in pre-alpha), che riprende lo sviluppo del sistema operativo BeOS, abbandonato qualche anno fa da Palm Inc.. E’ compatibile con tutti i programmi scritti per BeOS, funziona sia su architettura x86 che su PowerPC, ed è distribuito gratuitamente.

Sito ufficiale: http://www.haiku-os.org/

ReactOS

Sistema operativo gratuito ed open source, che sfrutta Wine per far funzionare i maggiori programmi destinati a Windows. E’ ancora in alpha, ed è attualmente compatibile con l’architettura x86.

Sito ufficiale: http://www.reactos.org/

Syllable Desktop

Nato da una costola di AtheOS (clone dell’AmigaOS), questo sistema operativo leggero, gratuito ed open source è destinato all’utilizzo casalingo o in piccoli uffici. Funziona solo su x86.

Sito ufficiale: http://www.syllable.org/

SkyOS

Ancora in fase beta, questo sistema proprietario e closed source è stato scritto da Robert Szeleney (insieme ad alcuni volontari). Il suo principale scopo è quello di coniugare gradevolezza estetica e semplicità di utilizzo, funziona esclusivamente su x86 ed è in grado di far girare applicazioni note, come Firefox.

Sito ufficiale: http://www.skyos.org/

MorphOS

Sistema operativo proprietario, mix tra closed ed open source, ispirato ad AmigaOS (compatibile con applicazioni Amiga) e funzionante solo su PowerPC.

Sito ufficiale: http://www.morphos-team.net/

AROS Research Operating System

Leggerissimo sistema operativo open source, disegnato nel 1995 per essere compatibile con AmigaOS 3.1. Funziona su PowerPC e PC IBM.

Sito ufficiale: http://aros.sourceforge.net/

MenuetOS

Conosciuto anche come MeOS, questo sistema operativo (in fase beta) è estremamente leggero e veloce. E’ in grado di essere contenuto da un solo floppy disk da 1.44 MB (buon’anima). Funziona su x86, è open source e gratuito.

Sito ufficiale: http://www.menuetos.net/

DexOS

Sistema operativo gratuito ed open source destinato al mondo del gaming su PC (x86). Ha una grafica notevole, almeno quanto la sua velocità in fase di avvio.

Sito ufficiale: http://www.dex4u.com/

Visopsys

Risultato del lavoro di una sola persona (Andy McLaughlin), questo sistema operativo per x86 è gratuito ed open source.

Sito ufficiale: http://www.visopsys.org/

Qual è il vostro preferito?

Via | Pingdom
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
JoliCloud, annunciata la prima pre-beta del OS

JoliCloud, annunciata la prima pre-beta del OS

E’ stata presentata sul blog ufficiale degli sviluppatori la prima pre-beta di Jolicloud, il nuovo sistema operativo per NetBook. Jolicloud, punta a diventare il rivale di Google, per quanto riguarda […]

Microsoft annuncia il nuovo sistema operativo Embedded per PND!

Microsoft annuncia il nuovo sistema operativo Embedded per PND!

Microsoft è ormai da anni leader nella costruzione di Sistemi operativi, tralasciando volutamente l’aspetto della qualità, riesce, comunque, a coprire tutto il mercato tecnologico partendo dai PC fino ad arrivare […]

3 sistemi operativi on-line degni di nota. Voi che ne pensate?

3 sistemi operativi on-line degni di nota. Voi che ne pensate?

Con un livello di utilità molto criticato, con argomentazioni (talvolta) di tutto rispetto, da diversi esperti del settore ed utenti, il mondo dei sistemi operativi on-line è in continua espansione […]

Rilasciato openSUSE 11.0 Beta 2 con grandi novità

Rilasciato openSUSE 11.0 Beta 2 con grandi novità

Ricordate tempo fa, quando vi abbiamo presentato la prima beta ufficiale di openSUSE 11.0? Quel noto Sistema Operativo che fa parte delle Distribuzioni Linux? Oggi, è stata rilasciata la Seconda […]

Rilasciato Microsoft Windows Mobile 6.1

Rilasciato Microsoft Windows Mobile 6.1

Il sistema operativo più completo nei telefoni di ultima generazione (pda/smartphone), è sicuramente Windows Mobile di casa Microsoft. E oggi, navigando per il Web come è solito che io faccia, […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1natostanco

    domanda forse banale: perchè utilizzarli? Mi sembrano più che altro un esercizio di stile

    10 Ott 2008, 10:12 am Rispondi|Quota
  • #2Andrea

    Haiku rimane il piu interessante di tutti i sistemi alternativi sopratutto per le specifiche hardware richieste

    10 Ott 2008, 10:23 am Rispondi|Quota
  • #3Simone

    Saranno esercizi di stile come dice natostanco però bisogna anche apprezzare lo sforzo di questi poveri ragazzi che ci lavorano su! E comunque spesso sono il risultati di tesi o progetti universitari che continuano ad essere sviluppati anche successivamente!

    10 Ott 2008, 10:49 am Rispondi|Quota
  • #4io78

    Vinco la scommessa!!!! ne conosco 5 e provati 4 🙂

    10 Ott 2008, 10:49 am Rispondi|Quota
  • #5Red

    tengo linux

    10 Ott 2008, 11:16 am Rispondi|Quota
  • #6Mirko

    Molto interessante….mi piace sempre sperimentare….

    10 Ott 2008, 11:51 am Rispondi|Quota
  • #7Sagro

    Molto interessante. Snceramente ne conoscevo solo 3. Haiku mi ispira!
    Ah Amiga.. quanti ricordi.. *lacrimuccia*

    10 Ott 2008, 12:01 pm Rispondi|Quota
  • #8savohead

    Complimenti, bella gamma, sempre un’ottima iniziativa sperimentare, esercizi di stile o meno, sono sforzi encomiabili per uscire un po’ dalla “forma mentis” che ci vogliono imporre.
    Non vedo BSD, che vi ha fatto, poverino?!

    10 Ott 2008, 12:04 pm Rispondi|Quota
  • #9FrAnKHiNrG

    Tra tutti quelli proposti, mi piacerebbe che fosse sviluppato soprattutto haiku, il vero erede di BeOS.
    All’epoca BeOS era impressionante, faceva cose eccezionali con hardware già all’epoca non proprio di ultimissima generazione:)

    10 Ott 2008, 12:37 pm Rispondi|Quota
  • #10Milhouse

    Già… Amiga… bei ricordi! Ai suoi tempi era avanti anni luce rispetto agli altri.

    10 Ott 2008, 2:39 pm Rispondi|Quota
  • #11flux

    alcuni sono so, altri mi sembrano più distribuzioni

    10 Ott 2008, 3:07 pm Rispondi|Quota
  • #12Wario

    bell’articolo! per adesso continuerò ad usare ubuntu, però molto presto mi farò passare lo sfizio di provare SkyOs e poi MenuetOs

    10 Ott 2008, 3:14 pm Rispondi|Quota
  • #13cappo

    vale la pena provarli? se si …cm?????????
    Sono ignorante ….illuminatemi…ciao
    oooooooooooooooooooooooooooo

    10 Ott 2008, 3:45 pm Rispondi|Quota
  • #14Gabriel

    beh … un bel articolo … ma sono sicuro che questi OS non possono avere il successo di linux o windows visto che sono solo dei “remake” o delle versioni svilppate partendo da vecchi ma onorati OS … alla fine l’utente si trovaerebbe un OS usato da 10 persone in tutto il mondo … quindi vanno bene solo per quelli disposti a smanettare… ma è comunque un’ottima segnalazione …grazie ancora per l’articolo

    10 Ott 2008, 4:23 pm Rispondi|Quota
  • #15Andrea Guida (Naqern)

    Grazie ragazzi! 😉

    ciao

    10 Ott 2008, 4:46 pm Rispondi|Quota
  • #16the-xico

    già ci sono pochi programmi compatibili con Linux, e quelli che lo sono, non sempre sono installabili facilmente, ora con questi OS, ci saranno pochissimi programmi (openoffice, firefox, thunderbird, mplayer e qlke altro programmino).
    Sono meglio i soliti 3: windows, mac e linux

    10 Ott 2008, 5:21 pm Rispondi|Quota
    • #17Enrico

      @the-xico:
      con synaptic ci sono circa 40.000 programmi installabili in 30 secondi…

      1 Feb 2015, 6:31 pm Rispondi|Quota
  • #18ftp21

    Comunque ReactOS non usa Wine ma usa un kernel suo che si rifà a quello di windows, piccola precisazione 😀

    Ricordiamo anche che MenuetOS è totalmente scritto in ASM per x86 😀

    10 Ott 2008, 5:59 pm Rispondi|Quota
  • #19Out Run aka Guru Meditation

    Li conosco tutti e provati almeno una volta 🙂 Mi piace andare a cercare “l’alternativo dell’alternativo” Ciao.

    10 Ott 2008, 8:07 pm Rispondi|Quota
  • #20Gianmarco

    Molti li sperimenterò.. mi affiscina conoscere nuovi OS!

    10 Ott 2008, 8:30 pm Rispondi|Quota
  • #21simone

    Milhouse dice:

    Già… Amiga… bei ricordi! Ai suoi tempi era avanti anni luce rispetto agli altri.

    sembravo solamente io che da piccolo gicavo con l’amiga,che ricordi bellissimi qui periodi

    10 Ott 2008, 9:31 pm Rispondi|Quota
  • #22Nexso

    Complimenti per articolo. Adoro i sistemi operativi.

    10 Ott 2008, 10:45 pm Rispondi|Quota
  • #23Andrea Guida (Naqern)

    @ Nexso: grazie mille. 😉

    ciao

    10 Ott 2008, 11:15 pm Rispondi|Quota
  • #24Purcidduzzu

    Si parla ovviamente degli OS “minori” e dei soliti “TRE”.

    La prossima assai probabile rivoluzione sarà GNU/HURD! 🙂

    Diventera’ a pieni voti il QUARTO big!

    10 Ott 2008, 11:36 pm Rispondi|Quota
  • #25andrea84pv

    un appluaso a ftp21 per la precisazione su react os e aggiungo che é stato citato menuetos ma non kolibri os che è stato creato in puro assembler e sta anche lui su un floppy! se non sbaglio arriva dalla russia e creato col fasm. l’ho testato in qemu su un eeepc e boota in 5 secondi! molto interessante comunque come articolo, ne ignoravo solo 3 🙂

    13 Ott 2008, 8:44 am Rispondi|Quota
  • #26Emanuele

    Si possono emulare su virtual box?

    8 Dic 2008, 11:58 am Rispondi|Quota
  • #27Raffaele

    AROS sì! Si può usare virtualizzato nella versione VMWAROS!

    http://www.aros.org

    http://vmwaros.org

    VMWAROS, come dice il nome funziona in macchina virtuale di VM e funziona sui processori X86 Intel (quindi sul vostro computer di casa)…

    Date un’occhiata su Youtube, dove sono presenti alcuni interessanti video di AROS e VMWAros 1.0 in azione…

    In quanto tempo AROS fa il reboot:

    http://it.youtube.com/watch?v=_yNIuNnBrWg

    VMWAros 1.0

    http://it.youtube.com/watch?v=scY9LXEGCB0

    Amiga E-UAE Emulator on VMWAros 1.0

    http://it.youtube.com/watch?v=ee2PWvCZeLo

    Controllate anche su Youtube per i video su AmigaOS 4.1 e MorphOS 2.0, 2.1, 2.2 e STUPITE…

    MorphOS sarà disponibile da marzo 2009 (versione 2.3) anche sui MacMini di vecchio tipo con processore PPC… Chi possiede una di queste macchine ci dia un’occhiata… ( e di macMini PPC ce ne sono milioni nell’usato su EBAY a prezzi di affare)

    Ciao,

    RAF

    15 Gen 2009, 8:13 pm Rispondi|Quota
  • #28fleck 5600

    Great article, totally what I was looking for.

    4 Apr 2020, 5:06 am Rispondi|Quota