Geekissimo

I pirati snobbano Windows Vista, Microsoft non perde occasione per elogiarsi

 
Ivan Trapasso
22 Ottobre 2008
43 commenti

Cari lettori, l’argomento di oggi è molto interessante. Occorre esporre brevemente un paio di concetti prima di presentare la notizia. Intorno al 1950, secondo alcune fonti etimologiche, veniva coniato negli USA il termine hacker. Una definizione approssimativa di hacker potrebbe essere “colui che sfida le limitazioni poste da un problema“, sebbene non sia proprio esaustiva. In ogni caso, l’hacker si occupa di aggirare limitazioni ed opposizioni usando la mente, per puro scopo ludico e costruttivo. Il campo di maggiore utilizzo di questo termine è senza dubbio l’informatica. Purtroppo, però, verso gli anni ’80, il quarto potere generalista ha brillantemente confuso l’opinione pubblica riguardo questo vocabolo.


Veniva accostato al termine hacker un altro vocabolo, dal suono simile: cracker. Il cracker, a differenza dell’hacker, usa le sue conoscenze per eludere le limitazioni poste, in genere, da un qualsivoglia software, spesso trasgredendo la normativa legale riguardante questo settore. Insomma, stiamo parlando dei pirati, i criminali informatici, che attraverso tecniche più o meno sofisticate riescono a scavalcare i blocchi posti dall’autore del software. Dopo aver chiarito rapidamente la situazione lessicale, passiamo al fatto: il legale di Microsoft, Bonnie MacNaughton, ha rivelato recentemente che i pirati preferiscono operare le loro sperimentazioni di cracking su Windows XP piuttosto che sul più recente Windows Vista.

Secondo Microsoft (che non può essere super partes nella vicenda), il motivo di questo comportamento è legato alla difficoltà di eludere gli imponenti sistemi di sicurezza progettati per Windows Vista. C’è da fare una considerazione molto importante: non solo i cracker preferiscono XP, ma quasi tutta l’utenza Windows. Naturalmente, non potendo acquistare un PC con XP come sistema operativo poiché Vista è preinstallato su quasi tutti i PC, si preferisce applicare il cracking su XP, piuttosto che “sull’inutile” Vista. A dirla tutta, il motivo espresso da Microsoft per spiegare il comportamento dei pirati mi sembra piuttosto banale, se non palesemente ipocrita: è risaputo che i sistemi Windows (e nella fattispecie Vista) non brillano sicuramente per il palinsesto di sicurezza che dovrebbe proteggerli da attacchi ed incursioni indesiderate.

Probabilmente per gli stessi motivi, i pirati preferiscono “crackare” Office 2003, piuttosto che Office 2007. La gente, abituata al classico prospetto delle versioni precedenti di Office, non si è evidentemente adeguata alla grafica Ribbon. Quando arriverà Windows 7, allora, si tornerà a Windows 98! 😀 In conclusione, non siamo qui per alimentare il vasto catalogo di discussioni sul sistema migliore: in fondo, i cracker (e gli utenti comuni, a quanto pare) si sono espressi sul loro prediletto. Perciò, de gustibus non est disputandum: non a caso si dice che i gusti son gusti. Buona navigazione, a presto!

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Da Office 2007 a Office 2010 in maniera gratuita, ma ad una condizione

Da Office 2007 a Office 2010 in maniera gratuita, ma ad una condizione

Come accennato in quasi tutti i blog che trattano di informatica, compresi noi di Geekissimo, Office 2010 si trova alle porte di un nuovo scenario. E cioè la strategia che […]

Aggiornamenti Windows e Office, tutto in un unico file

Aggiornamenti Windows e Office, tutto in un unico file

Offline Update è un software open source che ci permette di prelevare tutti gli aggiornamenti disponibili per le varie versioni di Windows e per la suite Microsoft Office. Il programma […]

Ecco tutte le utility di Windows 1.0 e Windows 2.0 utilizzabili sui sistemi odierni!

Ecco tutte le utility di Windows 1.0 e Windows 2.0 utilizzabili sui sistemi odierni!

Chi non può definirsi propriamente come un geek di primo pelo, alla semplice visione dell’immagine situata qui sopra, avrà fatto probabilmente scorrere la classica lacrimuccia di nostalgia, o quantomeno avrà […]

I nuovi formati di Microsoft Office 2007? Sono dei semplici zip!

I nuovi formati di Microsoft Office 2007? Sono dei semplici zip!

Grazie alla segnalazione fattaci dal nostro amico Max, oggi vogliamo segnalarvi un particolare da veri geek, riguardante uno dei programmi più utilizzati sui computer di tutto il mondo: Microsoft Office […]

Vista, come scaricare Firefox ed Opera senza passare per Internet Explorer o altri browser

Vista, come scaricare Firefox ed Opera senza passare per Internet Explorer o altri browser

Gli esperti di tutto il mondo si stanno scervellando per capire l’origine di una strana patologia che sta affliggendo sempre più geek. Si tratta di uno strano “morbo” che mostra […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1lilium

    ok ok siamo daccordo sul vero significato di hacker…. ma il reale nome dei pirati informatici non è LAMER????

    22 Ott 2008, 2:01 pm Rispondi|Quota
  • #2Ivan Trapasso

    @ lilium:
    Ciao lilium!
    I pirati informatici “professionisti”, ovvero coloro che sono davvero hacker ma che utilizzano le loro conoscenze per fare cracking, si dicono appunto cracker. Lamer è un termine dispregiativo (potrebbe essere tradotto come zoppo, imbranato, maldestro) ed indica degli aspiranti cracker, ovvero persone che non sono completamente in possesso di tutti gli strumenti del sapere di cui è dotato un vero hacker. Generalmente, i lamer sono soltanto dei ragazzini che si divertono a provocare danni, piuttosto che esplorare e migliorare: i comportamenti fondamentali del vero hacker. Potremmo definire lamer coloro che rubano le password (specie dei contatti IM), che si occupando di defacement (la famosa abilità di “defacciare”), etc. Spero di aver chiarito il concetto 😀
    Grazie per l’attenzione e per aver letto l’articolo! Buona navigazione e buona permanenza all’interno di Geekissimo! 😉 A presto!

    22 Ott 2008, 2:11 pm Rispondi|Quota
  • #3ilmirk

    Lilium i lamer sono dei finti vracker. Cioè, pensano di essere degli hacker/cracker da paura, ma in realtà sanno ben poco di quel mondo. Diciamo che è un mezzo gradino sopra al bimbominkia come conoscenza 😀

    22 Ott 2008, 2:17 pm Rispondi|Quota
  • #4ilmirk

    e Ivan, bell’articolo! 🙂

    22 Ott 2008, 2:18 pm Rispondi|Quota
  • #5Alessandro

    Beh Microsoft fa il suo lavoro commerciale difendendo Windows Vista ed imputando alla maggiore sicurezza il fatto che ci siano meno hacker/cracker/lamer sull’ultimo sistema operativo di casa Microsoft.
    In effetti non fa né più né meno quello che ha fatto in passato Apple o il mondo Linux.
    Restando nel settore desktop: in tutti questi anni di informatica non so quante volte ho sentito la solita guerra dei sistemi operativi puntare sul fatto che Windows è un colabrodo per la sicurezza senza però menzionare che è normale che un hacker/cracker preferisca impegnare i suoi sforzi verso un sistema operativo che occupa più del 90% del mercato piuttosto che “spendere” il suo tempo per craccare un sistema operativo che occupa invece una piccolissima percentuale di utenti. Seguendo questo ragionamento si può infatti dire che Beos (ne ho pensato uno a casa con una diffusione molto bassa) ha certamente meno buchi di sicurezza di MacOSX, ma il ragionamento sarebbe totalmente senza senso.

    Un piccolo appunto: “è risaputo che i sistemi Windows (e nella fattispecie Vista) non brillano sicuramente per il palinsesto di sicurezza che dovrebbe proteggerli da attacchi ed incursioni indesiderate.” Questa tua frase può scatenare l’ennesima guerra verbale, al contrario potrei dirti che “è risaputo” che Vista ha aumentato notevolmente la sicurezza rispetto ad XP, non solo, viene ad oggi considerato uno dei più sicuri sistemi operativi desktop (ma questo non vuol dire che sia invulnerabile ovviamente).

    22 Ott 2008, 2:26 pm Rispondi|Quota
  • #6FabrizioC

    In ogni caso sono degli ipocriti.
    Se hanno avuto il successo che hanno (avuto?) lo devono principalmente alla pirateria (anche se una volta non si chiamava proprio così) sia del software che dell’hardware, infatti senza cloni IBM non sarebbero dove sono!

    22 Ott 2008, 2:30 pm Rispondi|Quota
  • #7Selmishel

    Che Articolo indigesto. Troppo indigesto.
    E’ poi anche vero che nessun Lamer si metterebbe a rompersi le scatole per intaccare linux. visto che copre il 2-3% dell’utenza mondiale. Idem per Mac.

    Su su, evitate questi articoli faziosi e che servono solo per aumentare i commenti. O le entrate.

    state peggiorando. Ma di molto.

    22 Ott 2008, 2:33 pm Rispondi|Quota
  • #8Marco

    @ Selmishel:

    Quoto

    22 Ott 2008, 2:38 pm Rispondi|Quota
  • #9Mirko

    @ Selmishel:
    2-3%? chiaramente non ti riferisci ai server ma solo ai pc “casalinghi”!

    22 Ott 2008, 2:45 pm Rispondi|Quota
  • #10Setti93

    W linux ora e sempre

    22 Ott 2008, 3:13 pm Rispondi|Quota
  • #11Crack

    @ Selmishel:
    Parole sante, anche io spesso constato questo continuo ma inesorabile calo.

    22 Ott 2008, 3:15 pm Rispondi|Quota
  • #12Gabriel

    ma dai ….vista è più sicuro di XP (se arriva l’utonto che dice che non è vero lo insulo con gli aggettivi più brutti che conosco) e questi poveri sgorbietti senza vita sociale non vogliono rompersi le scatole cercando di “hackerare” vista ma si divertono con XP che non ha alcuna difesa…vista è ottimo se usato su pc decenti (adesso i pc hanno 4 gb di ram quindi vista non è un problema) ma la stupidità umana vince su tutto … dualboot linux/vista e va tutto bene

    22 Ott 2008, 3:16 pm Rispondi|Quota
  • #13Alessandro

    @Mirko: Ovviamente si parla di desktop in questo caso dato che l’argomento principale è la sicurezza di Windows Vista (che esiste nella sola versione desktop)

    @SilverD: Ti sembrerà strano ma si scrive Microsoft… non Micro$oft, nè Maicroslot, nè maicro$oft… ti assicuro che non succede nulla se scrivi il nome di una azienda normalmente, e ti assicuro inoltre che non sembri “più figo” se lo scrivi male apposta.

    @FabrizioC: Tutto vero purtroppo. Grandissima parte del loro merito è dovuto alla pirateria ma spesso mi sorge una domanda (a cui vi prego di non rispondere perchè una risposta sola non esiste ma nè esistono migliaia): ma se davvero il motivo del successo di Windows era il fatto che potesse essere installato “gratis” perchè linux che sin dall’inizio era gratuito non si è nemmeno avvicinato a questo successo (ovviamente in campo desktop)?

    22 Ott 2008, 3:18 pm Rispondi|Quota
  • #14La verità

    (26-28 marzo) si è svolto in Canada un concorso rivolto ad hacker. In palio computer equipaggiati con 3 diversi sistemi operativi: Windows Vista, OS X Leopard, Linux Ubuntu 7.10 e premi in denaro.
    Nei 3 giorni di durata sono stati progressivamente abbassati i livelli di difficoltà per gli hacker, e contemporaneamente abbassato il montepremi. Oltre al montepremi, l’hacker si portava a casa anche il computer violato.

    I computer erano equipaggiati con:

    * Fujitsu U810 con sistema operativo Windows Vista Ultimate SP1
    * MacBook Air con sistema operativo Leopard 10.5.2
    * Sony VAIO VGN-TZ37CN con sistema operativo Ubuntu 7.10

    Il primo giorno i concorrenti non avevano accesso fisico ai 3 computer. Il montepremi di 20.000 $ non è stato assegnato perchè nessun S.O. è stato compromesso.

    Il secondo giorno era possibile simulare un comportamento “da utente tipico” per cui sulle 3 macchine potevano essere avviati software inclusi nel S.O. e sfruttare bachi in programmi come la posta elettronica e il browser web. Sul MacBook Air con Leopard una falla nel browser Safari ha consegnato il controllo della macchina (con tutti i privilegi) a Charlie Miller che si è portato a casa 10.000 $ e il MacBook Air. Leopard è stato violato in 2 minuti. Gli altri 2 S.O. hanno resistito per tutta la giornata.

    Nella giornata conclusiva (5.000 $) il livello di difficoltà è sceso ulteriormente e sui 2 computer rimasti sono stati installati software di terze parti ritenuti “popolari”, come il Flash Player di Adobe che tutti usiamo per guardare i video su YouTube.
    Windows Vista è stato violato dopo 7 ore grazie ad una falla proprio in Flash. Ubuntu Linux ha resistito per tutta la giornata e quindi secondo questa manifestazione (che lascia il tempo che trova) è il sistema operativo più sicuro.
    Il Flash Player nella versione 9 esiste anche per Linux, quindi o la falla era solo nella versione Windows oppure era fallata anche la versione Linux ma questo non è bastato per compromettere il S.O.

    22 Ott 2008, 3:29 pm Rispondi|Quota
  • #15lilium

    grazie mille per le delucidazioni. Molti snobbano windows vista per i vari problemi che va a creare. Onestamente io mi trovo bene con questo sistema operativo, anche se non è il massimo!!!! Il problema dei sistemi operativi targati MS sono i molteplici software spazzatura che un utente medio installa per puro divertimento, attratti soprattutto dall’aspetto grafico, per esempio incredimail, software creato in java(già pesante di suo) pieno di personaggi e pupazzetti alquanto inutili… oppure le estensioni x messenger.
    Bucare i sistemi operativi per puro scopo ludico o professionale, bhe nn ci trovo nulla di strano….impariamo proprio dai nostri errori.
    Ritengo invece i lamer o cracker delle persone socialmente emarginate, che sfogano la loro rabbia nel modo che gli viene meglio… cioè attraverso il pc!!!
    perchè l’utenza usa di più windows xp? bhe ce stata tanta di quella diffamazione che la gente anche senza provare Vista parte già con il presupposto che nn sia un buon sistema operativo. Al momento uso vista, con cautela e senza sovraccaricarlo, spero in un futuro xò che windows 7 sia finalmente quel passo in avanti verso l’evoluzione dei pc di nuova generazione, ma anche per quelli un po datati…
    è un piacere commentare in questa rubrica, sono un lettore accanito di geekissimo.com e non smetterò mai di leggere i post per il solo fatto che ogni argomento sia uno piu interessante dell’altro.

    22 Ott 2008, 3:35 pm Rispondi|Quota
  • #16lorenzo

    sicuramente a migliorato un pochino in fatto di sicurezza,alcune applicazioni ( vedi UAC se si vuole un po di velocita’) disabilitate,altro e riuscire a crackare il sistema di difesa di vista che e la vera novita’ di microsoft,vista si basa all’ 90% su xp,il resto e solo grafica,se ne deduce che non e’ snobbato…non lo si c..a proprio per il semplice motivo che non e ritenuto abbastanza potente, e solo piu’lento,passare settimane a configurare vista per avere due finestre trasparenti un po’piu veloci non e molto gratificante per un certo uso e non certo da LA..MER..daccia visto che con tutte le tumb da anteprima vista si carica di index dat e poi aivoglia andare con tor…/ io uso vista ( anche ) e ora va bene ma devo usare quei due o tre programmi per pulirlo in continuazione che con linux non uso,aggiungo che vista non sopporta alcuni programmi per crackare

    22 Ott 2008, 3:38 pm Rispondi|Quota
  • #17Baru

    beh.. dire che gli hacker preferiscono XP… è vero anche per il fatto che usare un windows vista su un pc modesto è come tagliarsi le gambe prima di partire…

    altro punto la microsoft si spesso arrampicata sugli specchi, fatto sta però che un SO come il loro, cavolo, è semplice da usare per uno che di computer ne sa poco… certo che come stabilità o cosa è impareggiabile con un linux o un mac… quindi molti ancora usano winzoz… e molti cracker utilizzino XP (SO che ormai ha, aveva, saturato il mercato)..

    22 Ott 2008, 3:44 pm Rispondi|Quota
  • #18EnricoG

    @Ivan
    complimenti per la marea di schiocchezze che sei riuscito a scrivere in questo post.

    22 Ott 2008, 3:50 pm Rispondi|Quota
  • #19EnricoG

    azz…. mi e’ partita un acca di troppo… sara’ stato per abbassarmi al livello del post 😀

    22 Ott 2008, 3:51 pm Rispondi|Quota
  • #20Roberto

    @ lilium:No.Il lamer e colui che si finge hacker,ma usa degli stupidi fake login.

    22 Ott 2008, 3:56 pm Rispondi|Quota
  • #21iXion

    veramente ciò ke dici baru nn lo ritengo correto per il semplice fatto che proprio il mac è da sempre considerato User friendly per una buona ragione…io personalmente ho sempre avuto un computer a casa ed ho imparato ad usate il mio (allora un magnifico mac classic che ora esponiamo come fosse un arredamento :D) all’età di 4-5 anni totalmente da solo semplicemente mettendomi la e muovendo il mouse da qulache parte….e sinceramente da quel periodo usare mac è ANCORA più semplice…..il fatto che sia stato crackato per primo il sestema operativo leopard io ritengo ke sia successo xk come molti nuovi nati era pieno di bug….fatto sta che in un mese circa si sn accordati cn il cracker e hanno risolto il bug
    infine secondo me XP e Vista sn due sistemi operativi pieni di problemi e con poca sicurezza in generale…e rimango del parere che mac e linux siano migliori di essi

    22 Ott 2008, 3:59 pm Rispondi|Quota
  • #22Alessandro

    iXion dice:

    infine secondo me XP e Vista sn due sistemi operativi pieni di problemi e con poca sicurezza in generale…e rimango del parere che mac e linux siano migliori di essi

    … trovo le tue argomentazioni davvero molto profonde …

    22 Ott 2008, 4:03 pm Rispondi|Quota
  • #23Ivan Trapasso

    Cari lettori, perdonate il ritardo della risposta. Comincio ringraziando ilmirk e lilium per i loro elogi.
    @ Alessandro:
    Grazie per la correzione, provvederò ad applicarla quanto prima.
    @ Selmishel:
    @ Marco:
    @ Crack:
    Non credo che mettendo in discussione la qualità degli articoli di Geekissimo si arrivi ad un ragionevole e pacifico compromesso. Questo articolo rappresenta un’argomentazione, quanto più possibile oggettiva, riguardo alle dichiarazioni rilasciate dal legale di Redmond. Perdonami, ma non riesco a cogliere questa presunta faziosità e non credo che qui su Geekissimo sia necessario ricorrere a simili artifici per innalzare il numero di commenti o entrate. E’ un articolo come un altro.
    @ La verità:
    @ iXion:
    Sappiamo già che Mac e Linux sono sistemi operativi molto più sicuri rispetto a Windows. E poi, caro iXion, mi sembra che il tuo commento non sia troppo imparziale, vero? xD (P.S. Non ti sarai mica offeso per quello che ho detto su Mac stamattina, vero? :D)
    @ EnricoG:
    Grazie, molto gentile. 🙂 Se hai tempo e vuoi discutere su queste sciocchezze ti sarei molto grato.

    Grazie a tutti per l’attenzione dedicata alla lettura dell’articolo. Come al solito, ognuno ha una sua idea e il confronto tra opinioni diverse non può far altro che portare ad un dialogo interessante e costruttivo.
    Auguro a tutti voi una buona navigazione ed una buona permanenza all’interno di Geekissimo! A presto!

    22 Ott 2008, 4:20 pm Rispondi|Quota
  • #24Silver D

    Ora i tizi della maicro$oft si gasano per questo, fossi in loro io mi vergognerei xD

    Speriamo sul serio che windows 7 sia soddisfacente come mi aspetto °°

    22 Ott 2008, 4:34 pm Rispondi|Quota
  • #25Selmishel

    @Ivan

    “Secondo Microsoft (che non può essere super partes nella vicenda), il motivo di questo comportamento è legato alla difficoltà di eludere gli imponenti sistemi di sicurezza progettati per Windows Vista. C’è da fare una considerazione molto importante: non solo i cracker preferiscono XP, ma quasi tutta l’utenza Windows. Naturalmente, non potendo acquistare un PC con XP come sistema operativo poiché Vista è preinstallato su quasi tutti i PC, si preferisce applicare il cracking su XP, piuttosto che “sull’inutile” Vista. A dirla tutta, il motivo espresso da Microsoft per spiegare il comportamento dei pirati mi sembra piuttosto banale, se non palesemente ipocrita: è risaputo che i sistemi Windows (e nella fattispecie Vista) non brillano sicuramente per il palinsesto di sicurezza che dovrebbe proteggerli da attacchi ed incursioni indesiderate.”

    Rileggiti semplicemente qui. E’ un attacco, senza giusta argomentazione su Windows. Troppo Comodo. Fazioso. Usare l’ironia è semplice” Inutile” “ipocrita” ecc. E’ palesemente di parte, la tua. e ripeto, lo sapevi benissimo che avresti chiamato persone, giacchè lo hai persino detto, peccato di presunzione.
    –>In conclusione, non siamo qui per alimentare il vasto catalogo di discussioni sul sistema migliore.

    Questo è falso: –>
    è risaputo che i sistemi Windows (e nella fattispecie Vista) non brillano sicuramente per il palinsesto di sicurezza che dovrebbe proteggerli da attacchi ed incursioni indesiderate.

    E’ dimostrato che vista è più sicuro di XP. Indi notizia falsa e tendenziosa.

    Ivan Trapasso dice:

    Non credo che mettendo in discussione la qualità degli articoli di Geekissimo si arrivi ad un ragionevole e pacifico compromesso. Questo articolo rappresenta un’argomentazione, quanto più possibile oggettiva, riguardo alle dichiarazioni rilasciate dal legale di Redmond. Perdonami, ma non riesco a cogliere questa presunta faziosità e non credo che qui su Geekissimo sia necessario ricorrere a simili artifici per innalzare il numero di commenti o entrate. E’ un articolo come un altro.

    Indi mi dispiace, non è oggettivo. Non è distaccato. E’ un amaro raccoglitore di umori, che sfocia in una quanto ironica, superba invettiva.

    PS:
    Visto che nemmeno tu argomenti sul fatto della sicurezza precaria di Vista, non vedo perchè EnricoG dovrebbe farlo. Visto che parli senza dar adito a prove o grafici, dimostrazioni.

    Ripeto, fazioso e falso. L’articolo non te.

    22 Ott 2008, 6:01 pm Rispondi|Quota
  • #26Setti93

    da quando sono passato a linux ho capito quanto tempo ho sprecato per craccare programmi, cercare antivirus, deframmentare, riavviare su windows
    mi dispiace di non aver conosciuto linux prima

    22 Ott 2008, 6:30 pm Rispondi|Quota
  • #27EnricoG

    Vedi Ivan, se uno pensa di fare un’affermazione come questa “i sistemi Windows (e nella fattispecie Vista) non brillano sicuramente per il palinsesto di sicurezza che dovrebbe proteggerli da attacchi ed incursioni indesiderate” senza corroborarla con fatti finisce per ricevere commenti come quello fatto precedentemente da me e da altri.

    Vista ad oggi e’ nettamente il Windows piu’ sicuro uscito da Redmond, e mentre per corroborare questa tesi basterebbe andare a vedere quanti update sono stati rilasciati rispetto a XP oppure che di fatto non ci sono virus o worm, per affermare il contrario invece ci si deve attaccare, come hai fatto tu, soltanto ad affermazioni del tutto opinabili.

    Inoltre se vogliamo confrontare la sicurezza con altri sistemi sappiamo benissimo qual e’ la realta’, ovvero Apple per Leopard ha rilasciato quasi 200 fix di sicurezza in poco piu’ di un anno e quando c’e’ stato da dimostrare praticamente chi era piu’ sicuro tra OS X, Linux e Vista, il primo a cadere e’ stato OS X.

    Linux e’ sicuramente un ottimo sistema, ma anche lui non e’ privo di problemi, far credere il contrario sarebbe solo produrre FUD. Basti pensare al noto problema con OpenSSL, cosa che se fosse successa con Windows avrebbe avuto le prime pagine di tutti i giornali.

    Staremo a vedere se “Quando arriverà Windows 7, allora, si tornerà a Windows 98!”… per ora le tue sono solo parole al vento.

    22 Ott 2008, 6:55 pm Rispondi|Quota
  • #28iXion

    figurati ivan ho lukychan e giuseppe ke mi fanno per usare un termine poco cordiale “la testa tanta” da 3 anni e nn mi è mai importato xD
    riguardo l’iparzialità io ho dtt cs ke kiunque può constatare(molto delle quali scritte proprio qui su geekissimo) e oltre il fatto ke preferisco il mac nn ho dtt ke è perfetto anzi ho dtt io stesso che ha molti bug il nuovo sistema operativo(ke si vanno diminuoendo ad ogni nuova relase) naturalmente i gusti sono gusti 😉

    22 Ott 2008, 7:13 pm Rispondi|Quota
  • #29Ivan Trapasso

    @ Selmishel:
    Caro Selmishel,
    volevo farti presente che io, nella mia “vita informatica”, sono sempre stato un felice utente Windows. Non vedo alcuna ragione per cui attaccare la mia stessa parte, che cerco di difendere fino all’ultimo nelle discussioni sui sistemi operativi. Purtroppo, però, devo arrendermi davanti alla superiorità in campo di sicurezza, intendiamoci, di Linux, ad esempio. L’ironia, naturalmente, è riferita al comportamento dei cracker: per loro è “inutile” tentare di crackare Vista, poiché preinstallato e poiché l’utenza continua a preferire XP. Credo tu non consideri di parte la matematica deduzione sulla convenienza di crackare XP piuttosto che Vista. Sull’ipocrisia di Microsoft nella motivazione di questo comportamento non credo di aver dato alcun giudizio di parte: è naturale che ciascuno tira l’acqua al suo mulino. Intendiamoci: non ho mai espresso una mia opinione personale rispetto al sistema migliore; non a caso ho scritto “In conclusione, non siamo qui per alimentare il vasto catalogo di discussioni sul sistema migliore.”, poiché ciascuno ha la sua opinione, ma io la mia non l’ho mai espressa! Ho cercato di interpretare, forse troppo ironicamente, questo comportamento da parte dei cracker.
    “E’ un amaro raccoglitore di umori, che sfocia in una quanto ironica, superba invettiva.” Non mi sembra di aver inveito contro chicchessia e non credo di avere il potere e soprattutto il dovere di farlo.

    @ EnricoG:
    Caro Enrico,
    vale più o meno il discorso precedente: addirittura accusarmi di produrre FUD… Non esageriamo! Mi hai preso per un diavolo? 😀 E poi, i paragoni che ho riportato sono riferiti a sistemi operativi differenti (non si neghi che Linux sia peggio di un qualunque Windows quanto a sicurezza… A malincuore, ma lo devo ammettere anch’io). Tra XP e Vista non ho espresso personalmente il mio pensiero, bensì ho riportato il comportamento dei cracker, che sembra preferire XP. Ma non sono solo i cracker, ci sono anche un bel pò di utenti che confermano questa tendenza.

    In ogni caso, spero di aver chiarito la mia posizione. Buona navigazione, a presto!

    22 Ott 2008, 10:16 pm Rispondi|Quota
  • #30Alessandro

    @Ivan: Mi spiace, ma direi che ti contraddici. Continui a dire di non aver voluto dare giudizi ma è esattamente il contrario di quello che c'è scritto nel post, ad esempio "è risaputo che i sistemi Windows (e nella fattispecie Vista) non brillano sicuramente per il palinsesto di sicurezza che dovrebbe proteggerli da attacchi ed incursioni indesiderate".

    Inoltre continui ad insistere anche nei commenti su una teoria che io proprio non riesco a capire. Dici: "Naturalmente, non potendo acquistare un PC con XP come sistema operativo poiché Vista è preinstallato su quasi tutti i PC, si preferisce applicare il cracking su XP, piuttosto che “sull’inutile” Vista.".

    Ho letto l'articolo da cui hai preso spunto su PCWorld (http://www.computerworld.com/action/article.do?co…e secondo me non hai capito correttamente il significato. Bonnie MacNaughton spiega come i cracker tendono a lavorare sempre (e non solo in questo caso) sulle versioni precedenti di sistemi operativi e programmi senza nessuna saccenza che tu invece gli imputi: "Historically, counterfeiters tend to focus on the 'n-1' version of software," MacNaughton said. "Because of the more robust antipiracy and security features in Vista, most sophisticated piracy rings still continue to focus on XP. But that's changing over time."

    That pirates have stuck with XP — which retains the bulk of the Windows operating system's market share — is "very consistent with what we've seen in counterfeiting in the past," said MacNaughton. "There's usually a lag of between one and two years [before they can] figure out how to replicate those antipiracy and security features."

    Counterfeiters currently copy Office 2003 rather than the newer Office 2007 for the same reasons, she said.

    23 Ott 2008, 2:07 am Rispondi|Quota
  • #31Selmishel

    Ivan Trapasso dice:

    Sull’ipocrisia di Microsoft nella motivazione di questo comportamento non credo di aver dato alcun giudizio di parte: è naturale che ciascuno tira l’acqua al suo mulino.

    Tirare acqua al proprio molino non è ipocrisia. E’ Marketing. La stessa che fa Apple in modo più esagerato e folcloristico. Ma nessuno è lì a puntare il dito, visto che Apple è un buon 70% design e 30% prodotto.
    Ipocrisia è dire una cosa senza basarsi sui fatti. Che come ha detto EnricoG è ben lungi da essere quella riportata dal tuo articolo. Quindi ecco il motivo di quella mia frase: ” E’ un amaro raccoglitore di umori, che sfocia in una quanto ironica, superba invettiva.”

    E poi ripeto, ce l’ho con l’articolo perchè non è veritiero. Non rispecchia la realtà dei fatti.

    E quindi, ancora. Falso e Tendenzioso.

    23 Ott 2008, 3:07 am Rispondi|Quota
  • #32derma

    Premessa

    Mai usato Vista.
    Ho adoperato XP per circa 5 anni.
    Utilizzo Ubuntu da poco più d’un anno.

    XP era un colabrodo… era davvero malcongegnato… e per evitare che affondasse del tutto (“tipo Titanic”!) bisogna(va) installare/aggiornare/deframmentare/analizzare/… firewall, antivirus, antimalware, antiadware, antibot… se XP una dote l’aveva, di certo era che aveva per forza bisogno di un antidoto.

    Dire, anzi asserire che Vista, sotto l’aspetto della sicurezza, sia meglio di XP, non mi pare si riveli una difesa valida… dato che (come ho già detto, e come chiunque abbia avuto a che fare con Windows XP ha potuto constatare col proprio mouse!) quest’ultimo era davvero un invito a nozze per chi sapesse, più o meno, giocare con il codice di ciò che si andava (legalmente o meno!) ad installare.

    Linux è meno soggetto a virus/worm/backdoor?
    Sì… ma, in tutta sincerità, ciò è dovuto al fatto che esso non è ancora diffuso come SO desktop… anche se non si deve assolutamente ipotizzare/pensare che, se e quando lo dovesse diventare, esso sarebbe tanto vulnerabile quanto lo fu (o lo è?!) XP… e le ragioni di ciò vanno ricercate nella filosofia del tutto differente con cui sono stati concepiti i due sistemi operativi (sebbene il termine “Linux” sarebbe da riferire al solo kernel!).
    Per non parlare poi della questione principale… con Linux non si ha, e non si sente, assolutissimamente la necessità di ricorrere a programmi crackati!!! E’ tutto a disposizione di chiunque… e chiunque può mettere a disposizione di tutti quello che riesce a “creare” col linguaggio che meglio crede!!!

    Conclusione

    Meglio Linux !!

    E chi s’è visto, s’è visto!!

    23 Ott 2008, 6:38 am Rispondi|Quota
  • #33FrancescO

    Vista è molto più sicuro di XP grazie all’uac, che ovviamente tutti disabilitano riportando vista al livello di xp per quanto riguarda la sicurezza. Quando tutti useranno vista, e pochi saranno rimasti ad xp, allora il pericolo sicurezza si sposterà a sfavore di vista.
    Poi è il solito pretesto per fare guerra.
    L’articolo sottolineava solo il fatto che microsoft si vanta di aver creato un sistema più sicuro per il fatto che è “meno craccato o violato”, dando il merito alle contromisure. Ivan denunciava semplicemente che questa è un’operazione di mercato e prestigio di m$ perché più delle misure di sicurezza (l’uac c’è ma tutti lo disablitano) incide sulla statistica il fatto che vista è meno diffuso di xp, quindi c’è meno interesse a “violarlo”. L’articolo non è contro vista o a favore di qualcos’altro, è contro un’informazione di parte e manipolata.

    23 Ott 2008, 9:30 am Rispondi|Quota
  • #34Alessandro

    @derma: Per quanto riguarda la tua prima affermazione, cioè che windows “era” un colabrodo prima del service pack 2 sono d’accordissimo, situazione cambiata completamente successivamente. E’ naturale poi che un antivirus, firewall, antispyware, ecc possano far ben poco contro l’ignoranza della gente che abbocca alle email di phishing (che vengono inviate anche a chi ha linux o mac, peccato che a loro non facciamo danno per il semplice motivo che sono programmi scritti per windows) o ai link inviati in messenger senza un preventivo controllo.

    Invece la tua ultima affermazione non è secondo me corretta. Scusa la franchezza. Non è vero che con Linux non si ha la necessità di programmati crackati e con Windows sì. Non confondiamo l’interno mondo free/open source con il solo linux. Linux è UN sistema oeprativo opensource ma questo non vuol dire che, volendo, si possa avere un sistema windows xp/vista con programmi opensource. Personalmente in ufficio siamo a corto di soldi (come tutte le pmi italiane) e sulle nostre macchine windows abbiamo optato per non utilizzare programmi crackati (a differenza di tutte le pmi italiane 😉 ) e quindi abbiamo nell’ordine: OpenOffice, Firefox, Infrarecorder, Visual Studio Express, Gimpshop, VLC, ThunderBird, VNC, … tutti programmi gratuiti ed alcuni pure opensource. Certo è che alcuni programmi opensource non sono all’altezza per che se ne dica della concorrenza commerciale. Alcuni esempi: Photoshop (Gimp non è attualmente all’altezza per semplicità d’uso e plugin), Illustrator, InDesign, Autocad. Inoltre è importantissimo ricordare una cosa che tutti gli utenti Linux sembrano dimenticare: i programmi opensource non possono sostituire i programmi creati nel tempo e personalizzati per le aziende. Un caso comune a migliaia di aziende: i gestionali. Ogni azienda ha il suo gestionale, ogni azienda ha le sue caratteristiche, vuoi che le aziende si mettano a riscrivere gestionali da migliaia di euro per passare a linux in nome della “libertà”? Sono d’accordo con te che per un uso casalingo non c’è nessun problema nel passare da windows a linux (giochi a parte) ma nelle aziende subentrano problemi che non possono sempre essere risolti facilmente e ogni problema in una azienda significa SOLDI.

    Correggerei la tua tua conclusione se me lo permetti:
    Meglio Linux se si può, altrimenti Windows, perchè no?

    23 Ott 2008, 9:44 am Rispondi|Quota
  • #35Alessandro

    @ FrancescO:
    Assolutamente no… Come già sottolineato da Selmishel, Microsoft sta facendo il suo lavoro di marketing, cioè sta dicendo che Vista è meno soggetto ai crack rispetto a Windows XP, che è un fatto. Come ho poi specificato in un commento, il post, secondo me, non riportava correttamente le parole dell’avvocato di Microsoft, la quale specificava bene che il motivo dei minori tentativi di crack erano da imputare in parte alle nuove misure di sicurezza ed in parte al fatto che i cracker preferivano ancora crackare XP perchè più diffuso. Se mi dici cosa c’è di ipocrita in queste parole… a me sembra la pura realtà. Se poi invece vogliamo andare contro Microsoft sempre e comunque allora vi lascio alla vostra crociata.
    La mia critica come nel caso di Selmishel è rivolta al post che trovo fazioso; secondo me è un post che critica i sistemi operativi Microsoft senza però addurre nessuna motivazione o almeno non ne trovo nel post.

    Per quanto riguarda la UAC, che non c’entra nulla con il crack del sistema operativo di cui si parlava, non è comunque vero che la maggior parte delle persone la disabilita. Anzi l’ultima statistica parlava di meno del 10% degli utenti. Inoltre, se Microsoft aggiunge un sistema di sicurezza valido come la UAC (fastidioso ma valido) e la gente lo disabilita e poi si incazza perchè prende i virus… beh sono pure c… loro e non colpa di Microsoft. Una domanda a chi normalmente usa linux: di solito usate l’account root per effettuare normali operazioni desktop? Credo che la risposta sia banale altrimenti non sarebbero stati creati comandi come “sudo” e compagnia bella…

    23 Ott 2008, 12:43 pm Rispondi|Quota
  • #36Alessandro

    Per correttezza indico il link dove avevo letto della percentuale di UAC disabilitate:

    http://itsvista.com/2008/02/12-of-consumers-disable-vistas-uac-down-from-16/

    solo il 12% (e non meno del 10% come ricordavo) ed è una percentuale in calo…

    23 Ott 2008, 12:47 pm Rispondi|Quota
  • #37Ivan Trapasso

    @ Alessandro:
    Caro Alessandro,
    può essere una semplice differenza di interpretazione, in ogni caso posso assicurare a te ed a tutti i lettori, specialmente a Selmishel, che non c’è stata alcuna intenzionalità nel fornire questa mia personale lettura dell’articolo. Ho cercato di essere il più possibile neutrale, ma senza integrare l’articolo con commenti (che non ho espresso) o con diverse prospettive di interpretazione, il nostro lavoro si ridurrebbe ad una mera traduzione di post altrui o ad un’elencazione di frasi e dichiarazioni.

    @ Selmishel:
    Caro Selmishel,
    marketing o meno, è naturalissimo che ogni azienda cerchi di estrapolare da ogni notizia l’aspetto positivo. Sul comportamento di Apple al riguardo mi trovi completamente d’accordo. Quando ci sarà da discutere su Apple, anche questo aspetto sarà messo in evidenza, ma non per questo si dovrà accusare l’autore di essersi sbilanciato contro Apple, non credi?

    Buona navigazione, a presto!

    23 Ott 2008, 12:54 pm Rispondi|Quota
  • #38Alessandro

    @ Ivan Trapasso:
    sono certo che la tua intenzione non fosse creare un flame e mi scuso se sono sembrato aggressivo, a volte mi faccio trasportare troppo dalle mie convinzioni 😉

    23 Ott 2008, 2:12 pm Rispondi|Quota
  • #39Fabrizio Cinti

    Ma ancora la storia del “linux è poco diffuso e quindi i cracker non se ne occupano?”

    Soltanto i markettari dei SO a pagamento riescono a dirla senza ridere. Perché il valore della dimostrazione che “linux non è più sicuro di windows”, e parlo di cose dimostrabili, è immenso.
    Vale almeno tutta la campagna “get the facts”, e tonnellate di FUD sparse da sempre.
    Altroché “i cracker non si occupano di linux”.

    E cerchiamo di svegliare i cervelli: linux è probabilmente il SO più diffuso fra i cracker, oltre agli hacker. E’ diffusissimo proprio presso coloro che vivono di pane, informatica e sicurezza. Sono loro che -in definitiva- “fanno” linux.

    23 Ott 2008, 2:20 pm Rispondi|Quota
  • #40Matteo

    Ma voi riuscite veramente ad andare fino in fondo alla pagina dei commenti?
    Sono sempre le solite cose, ripetute fino alla stanchezza.
    Ma divertite davvero? Vi da soddisfazione?
    Solo due o tre, o addirittura nessuna delle persone qua sopra che sono in grado di cambiare opinione.
    Avete “la Verità”. E dovete diffonderla nel mondo.
    Fino a due o tre anni fa leggevo i regolarmente i commenti di Geekissimo, Punto Informatico e altri blog e similia.
    E alla fine, chiudendo il browser, avevo il mal di stomaco.
    Quindi ho smesso di leggere i commenti.
    Leggo gli articoli e butto molto raramente un’occhiata per vedere se nei commenti è sempre la solita storia (come in questo caso).
    La mia vita è migliorata.
    Niente più mal di stomaco. I miei computer funzionano come prima. Le informazioni mi arrivano lo stesso.
    Ho guadagnato tempo per navigare di più su VersionTracker e discutere con i colleghi.
    Non ho perso assolutamente NULLA.

    E ora continuate pure.

    23 Ott 2008, 2:31 pm Rispondi|Quota
  • #41Selmishel

    Ivan Trapasso dice:

    @ Selmishel:

    Sappiamo già che Mac e Linux sono sistemi operativi molto più sicuri rispetto a Windows.

    In un commento hai detto questo(il numero 23). Questo appunto ripeto ” E’ un amaro raccoglitore di umori, che sfocia in una quanto ironica, superba invettiva.”

    E ho ripetuto in più punti, nei miei commenti, che io ero e sono contro l’articolo. Non contro di te. ^^

    23 Ott 2008, 2:52 pm Rispondi|Quota
  • #42anonymous

    «è risaputo che i sistemi Windows (e nella fattispecie Vista) non brillano sicuramente per il palinsesto di sicurezza che dovrebbe proteggerli da attacchi ed incursioni indesiderate.»

    Che sciocchezze, e chi lo dice? È “risaputo” da gente che manco conosce tecnicamente Vista, certo come no…
    La verità è che è molto più sicuro di XP, su questo non ci piove per una serie di motivi tecnici che la gente dovrebbe andarsi a leggere prima di aprire bocca, così come siti che monitorizzano i bachi tipo Secunia chiaramente dimostrano… detto questo è anche vero che XP probabilmente è ancora preponderante come diffusione quindi è nel mirino più di Vista.
    Ma smettiamola di spalare m***a e FUD per sentito dire su questo buon Windows, finalmente.

    23 Ott 2008, 6:49 pm Rispondi|Quota
  • #43anonymous

    La verità dice:

    (26-28 marzo) si è svolto in Canada un concorso rivolto ad hacker….
    Windows Vista è stato violato dopo 7 ore grazie ad una falla proprio in Flash. Ubuntu Linux ha resistito per tutta la giornata e quindi secondo questa manifestazione (che lascia il tempo che trova) è il sistema operativo più sicuro.
    Il Flash Player nella versione 9 esiste anche per Linux, quindi o la falla era solo nella versione Windows oppure era fallata anche la versione Linux ma questo non è bastato per compromettere il S.O.

    Veramente se ti leggi i report ufficiali le cose stanno diversamente dalle “supposizioni”. Per completezza:
    1. la falla sfruttava un bug di Flash cross-platform che si appoggiava a JAVA e tramite questo raggiungeva l’exploit.
    2. l’autore della falla ci ha dovuto ri-lavorare sopra molte ore per riadattarla dal momento che sorpresa: dopo l’SP1 non funzionava più su Vista. Ha dovuto per tanto fare vari tentativi e modifiche e alla fine c’è riuscito.
    3. sono state durante la giornata scoperte diverse falle in Linux (che come tutti gli OS e software al mondo HA qualche bug) ma con sorpresa degli stessi organizzatori (è scritto chiaramente nel report della manifestazione originale) NON sono state sfruttate per sfondare il sistema. Complimenti per la “serietà”. È chiaro che l’interesse principale era sfondare sistemi proprietari di multinazionali miliardarie e non, da parte degli stessi interessati, attaccare il proprio sistema.
    Giusto per completezza… 😉

    23 Ott 2008, 6:59 pm Rispondi|Quota