Geekissimo

Mac vs PC: “la differenza è nel logo” dice Ballmer

 
Pierfrancesco Petruzzelli (pierfrancesco99)
22 Marzo 2009
71 commenti

2009-03-22_151325

Parlando in una conferenza a New York, qualche giorno fa, è stato chiesto a Steve Ballmer un commento sull’attualmente momento di crisi del mercato dei pc ed in particolare per quanto riguarda il segmento di utenti Apple, desktop e notebook.

Il CEO di Microsoft ha definito i recenti dati, che danno in calo le vendite per l’azienda di Cupertino sono ben più gravi di quanto si pensi. Ma quello che farà sicuramente scalpore e la dichiarazione successiva.


“Apple ha guadagnato circa un punto, ma ora credo che ci sarà un inversione di tendenza, infatti in questo momento pagare a parità di hardware un computer 500 dollari in più solamente per un logo (Apple ndr) è impensabile” ha dichiarato Ballmer.

Il CEO di Microsoft è una persona intelligente, ma limitarsi a dire che la differenza tra un pc ed un Mac è nel logo mi sembra sbagliato, il sistema operativo è cosi poco importante?

Categorie: Microsoft
Tags: Apple,  ballmer,  Mac,  Microsoft,  Windows, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Microsoft VS Apple: lo studio sui rapporti di vendita tra PC e Mac

Microsoft VS Apple: lo studio sui rapporti di vendita tra PC e Mac

Sino a qualche anno addietro e, per l’esattezza, sino al 2004, possedere un PC significava essere parte integrante della maggioranza mentre possedere un Mac significava essere parte integrante di un […]

Microsoft continua nella sua campagna anti-Mac

Microsoft continua nella sua campagna anti-Mac

Microsoft continua a limitare il confronto tra PC e Mac ad una semplice questione di prezzo, nelle sue campagne pubblicitarie. Nell’ultimo video, che potete vedere a fine articolo, ci troviamo […]

10 temi per Windows XP ispirati ad altri sistemi operativi

10 temi per Windows XP ispirati ad altri sistemi operativi

Come ormai da bravi geek ben saprete, Windows XP può essere personalizzato nell’aspetto in modo molto approfondito, riuscendo talvolta a trasformarsi quasi del tutto in altri sistemi operativi (ovviamente solo […]

Trasformare Vista in Leopard

Trasformare Vista in Leopard

Per XP ci sono ormai infiniti Trasformation Pack che rendono il nostro pc simile al Mac (Il più famoso FlyakiteOSX) ma nessuno fino ad ora aveva pensato di crearne uno […]

Microsoft si fa pubblicità su Youtube

Microsoft si fa pubblicità su Youtube

Ecco l’ultima da Redmond, la direzione marketing di Microsoft avrà pensato: “Come pubblicizzare Vista, Windows Live e Office 2007 in modo completamente gratuito e raggiungendo comunque ampie fette di utenti?”. […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Ste

    Sul fatto che costi di più posso anche dire che ha ragione, comunque è una affermazione che si commenta da sola…

    22 Mar 2009, 3:21 pm Rispondi|Quota
  • #2Carlo a.k.a. T

    Secondo me si è anke limitato…Windows 7 è assai meglio!
    No flame pleze ke nn finiamo mai 😀

    22 Mar 2009, 3:23 pm Rispondi|Quota
  • #3iMatteo

    Io non ho mai formattato il mio bellissimo MacBook Air…

    22 Mar 2009, 3:46 pm Rispondi|Quota
  • #4Uccio

    Ha raggggione!

    Forza windows 7!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Grande Microsoftzzzz!!!!
    Senza Windows nessuno sarebbe nessuno!

    Con cosa hanno costruito quella fetecchia di Mac??? Sia Hardware che Software!!!!

    Un po’ di rispetto e devozione per Windows.

    W Windows 7!

    22 Mar 2009, 3:49 pm Rispondi|Quota
    • #5imark93

      W Windows 7 quel sistema operativo come tutti i windows che carica programmi all'avvio!!!! Mac OSX lo accendi ed e subito pronto non carica programmi all'avvio e con 2 Gb di ram lavora come lavora 7 con 4Gb 😛

      25 Gen 2010, 12:25 pm Rispondi|Quota
    • #6o3bla

      non hai idea di quel ke dici…

      2 Lug 2010, 12:32 pm Rispondi|Quota
  • #7Andrea

    E’ evidente che il povero Ballmer non ha mai usato un Mac.
    Però è simpatico.

    22 Mar 2009, 3:58 pm Rispondi|Quota
  • #8nk02

    Il CEO di Microsoft è una persona intelligente, ma limitarsi a dire che la differenza tra un pc ed un Mac è nel logo mi sembra sbagliato, il sistema operativo è cosi poco importante?

    di certo 500 dollari in più per un sistema operativo non li vale. che poi a mio parere OSX fa cagare, anche se di certo per un utente normale è preferibile rispetto a windows.

    22 Mar 2009, 4:02 pm Rispondi|Quota
  • #9Devil402

    si ma il tuo portafogli è stato formattato all’acquisto?XD

    22 Mar 2009, 4:03 pm Rispondi|Quota
  • #10iomicifikko

    Perche evidentemente non ci fai tutte le cavolate che faccio io con il mio windows. E comunque ho formattato parecchie volte anche il mio buon vecchio Panther, perchè anche li ci facevo tutte le stupidate che mi saltavano in testa. Unica differenza? I drivers….ma le cose cambiano…

    22 Mar 2009, 4:03 pm Rispondi|Quota
  • #11Promozione Siti Web

    Rimango fiducioso riguardo allo sviluppo di Windows 7.

    22 Mar 2009, 4:05 pm Rispondi|Quota
  • #12gianguido

    @ iomicifikko:
    credo che da panther a leopard le cose cambino 😉

    22 Mar 2009, 4:06 pm Rispondi|Quota
  • #13Diego

    Anch’io non ho mai formattato il mio Acer Travelamte 5720 con Ubuntu e lo aggiorno costantemente dalla 7.04

    22 Mar 2009, 4:08 pm Rispondi|Quota
  • #14Devil402

    resta il fatto che 900 euro per 4 gb di ram apple sono un pò troppi!XD

    22 Mar 2009, 4:13 pm Rispondi|Quota
  • #15dario

    io credo che ballmer abbia ragione. cmq se non ha formattato vuol dire che non ci ha smanettato a dovere.

    22 Mar 2009, 4:14 pm Rispondi|Quota
  • #16vikk

    forse Ballmer non hai mai smontato un mac? si è vero che complessivamente l’hardware è lo stesso dei comuni pc.. ma la stessa cura con cui è scritto il software la si trova anche nell’assemblaggio dell’hardware.. sensori ovunque.
    Pure nel semplice mouse “mighty mouse” ci sono sensori!
    In oltre è inutile sottolineare che Osx è scritto per un hardware dedicato rendendo di più mentre win deve cercare di adattarsi a qualunque hardware..

    Se MS passasse al micro-kernel (prima o poi lo farà) e ad un hardware selezionato o proprio.. allora sarà possibile fare confronti; fino ad ora è inutile confrontare due specie differenti.

    22 Mar 2009, 4:16 pm Rispondi|Quota
  • #17Devil402

    si infatti…….e poi la storia dei driver è stupida…..ovvio che su mac non dovrai starci ore! tutti i pezzi & Co. sono Apple!! ovvio che non servono driver di terze parti!!XD apparte che per la scheda video naturalmente…….se fosse apple di certo non lo avrebbe nessuno un mac!XD

    22 Mar 2009, 4:16 pm Rispondi|Quota
  • #18Gabriel

    da quando in qua si formatta per problemi … io lo faccio per liberarmi dai dati inutili (tutti) … tutte le [email protected]@te sul mio PC sono come la fenice e cioè risorgono sempre dalle proprie ceneri 😀
    comunque formattare e installare Linux è sempre un’emozione … ogni volta ho le lacrime agli occhi

    22 Mar 2009, 4:17 pm Rispondi|Quota
  • #19Alberto

    La questione fondamentale non è, secondo me, se si è mai o meno formattato il proprio PC (sia che monti Windows, che Linux, che Mac OS), ma quanto e cosa siamo liberi di fare con i nostri computer e quanto ci costa (sia in termini di tempo che econmici) questa libertà.

    La filosofia di Apple, a mio avviso, è sicuramente quella più “castrante” per l’utente. Ho lavorato più di una volta con delle macchine Apple e, al di là dell’hardware discutibile (ricordo un MacBook su cui praticamente ci si potevano fare due uova…) l’unico plus che il sistema operativo dà sono una serie di utilities già presenti all’installazione (ed integrabili tranquillamente con plugin o programi aggiuntivi negli altri sistemi), e una interfaccia grafica più accattivante…
    Per il resto: è solo un sistema operativo come tanti.

    Con la differenza che, per averlo, devo spendere molto di più che per qualsiasi altro sistema operativo esistente… nonsense.

    22 Mar 2009, 4:19 pm Rispondi|Quota
  • #20Devil402

    tu sei un genio! ti stimo fratello!XD anche io formatto quando ho troppe [email protected]@te nel pc, così me ne libero in un botto!XD oddio!XD

    22 Mar 2009, 4:19 pm Rispondi|Quota
  • #21Gabriel

    @ Devil402:
    sono troppi è vero, ma è ram DDR3 (sono comunque tanti)

    comunque zio Ballmer ha pienamente ragione … ormai l’hardware di un Mac è lo stesso dei comuni PC. Il punto di forza resta OSX che però gira dignitosamente anche su un PC con hardware analogo. Quindi zio Ballmer questa volta ha collegato i neuroni

    22 Mar 2009, 4:20 pm Rispondi|Quota
  • #22dario

    @ vikk:
    si tu avrai anche ragione, ma è anche vero che con l’hardware selezionato hai meno libertà di scelta, invece il pc te lo assembli tu e ci metti l’hardware che vuoi te e ti costa pure di meno.

    22 Mar 2009, 4:21 pm Rispondi|Quota
  • #23Devil402

    @ Gabriel:
    si è vero…..però non è la prima volta che li collega…….e comunque non sono un pò tanti ma sono tanti tanti 900 euro per 4gb ddr3…….2 bancate corsair da 2GB per un totale di 4GB mi vengono 120 euro…….qui ci son 800 euri in più!XD

    22 Mar 2009, 4:23 pm Rispondi|Quota
  • #24vikk

    @ dario:

    indubbiamente è così.. ma come la mettiamo quando si va sul professionale? purtroppo in questi discorsi bisogna tenere sempre in conto di quello che si deve fare, come sfruttare l’hardware: es. se si lavora con la grafica, a parità di modello e scheda video, renderà meglio una nvidia con win o con mac?
    Dipende tutto dalle aspettative di ogniuno di noi, non serve andare a spendere un sacco di soldi per un mac se poi lo si utilizza per ascoltare musica, scrivere documenti e p2p 😀 in quel caso va bene anche un eeepc!

    22 Mar 2009, 4:29 pm Rispondi|Quota
  • #25dario

    @ vikk:
    pienamente d’accordo con te. alla fine bisogna vedere cosa ci devi fare.

    22 Mar 2009, 4:34 pm Rispondi|Quota
  • #26Gabriel

    @ Devil402:
    hai ancora ragione tu 😛

    22 Mar 2009, 4:43 pm Rispondi|Quota
  • #27Carlo

    poi questo signore ci spiegherà anche perchè la pubblicità del marchio Mircrosoft si fa con i Mac…

    22 Mar 2009, 4:51 pm Rispondi|Quota
  • #283dmax

    Se parliamo di grafica raster, naturalmente meglio un PC.
    Photoshop a 64 bit esiste solo per windows.
    Se ci spostiamo alla grafica 3d, il mac sarebbe da tenere spento.
    Davvero arduo muovere milioni di poligoni con le schede grafiche installate nei colabrodo Apple.
    Forse nel settore musicale un mac ha maggiori possibilità di utilizzo.

    22 Mar 2009, 5:06 pm Rispondi|Quota
  • #29MV

    @ Alberto:

    É proprio così… e aggiungo che, per l’utente medio, non molto esperto di computer, avere un mac significherebbe dover combattere con molti e fastidiosi problemi di compatibilità non solo con gli stessi software che vorrebbe installare (che spesso esistono solo per Windows) ma con i suoi amici/parenti/conoscenti quando deve condividere qualche file o altro.
    In sostanza, Ballmer ha colto e ha avuto la sfacciatezza di rivelare (anche se molti di noi già lo sanno) il segreto per cui il PC è più diffuso.
    Costa la metà
    Ci puoi mettere il 99% dei software che vuoi
    Se hai un problema hai più probabilità di trovare qualcuno che sa di cosa parli
    quindi… meno rogne.

    22 Mar 2009, 5:13 pm Rispondi|Quota
  • #30xtgcxtg

    Con “logo” intendeva “marca” = moda …
    Mi sembra facile da capire

    22 Mar 2009, 5:27 pm Rispondi|Quota
  • #31gianni

    Io uso mac e pc, ma sinceramente passo molto pui tempo su pc il mac e bello ma e molto limitato a livello softwear. il pc “sapendolo usare” e meraviglioso. Rispetto a win7 e tutto da vedere, per il momento e solo una beta….

    22 Mar 2009, 5:39 pm Rispondi|Quota
  • #32vikk

    @ 3dmax:
    quindi questi mac sono proprio da buttare? ma dico, non li utilizza nessuno?
    (spiega meglio il perchè non vanno bene)
    altra cosa: “Davvero arduo muovere milioni di poligoni con le schede grafiche installate nei colabrodo Apple” vuoi dire che installandola in un pc la scheda diventa magicamente più potente?
    se si fa 3d.. si comprano le schede appropriate!

    si, nel campo musicale (pro) l’utilizzo di un mac è un passaggio obbligato, servono spesso quantitativi di ram superiori a 4gb rimanendo con app a 32bit.. questo segna una linea di confine con win che supporta più di 4gb solo a 64bit..

    22 Mar 2009, 5:46 pm Rispondi|Quota
  • #33Riccardo

    Ci sarà un motivo se io nel mio hp dv5 1020-el ho installato Leopard Retail!!!!!!!
    Non è semplicemente una marca o moda o cosa…ma è un ottimizzazione diversa delle risorse…

    22 Mar 2009, 5:53 pm Rispondi|Quota
  • #34assente

    Ma Ballmer non usava un Mac? Bah?

    L’affermazione è banale, comunque questi 3 OS che stanno uscendo sono tutti molto interessanti.

    Ubuntu 8.10: per la libertà e il costo
    Windows 7: per i giochi e business
    OSX Snow Leo: per la semplicità e coerenza

    Alla fine ognuno scelga quello che gli pare

    22 Mar 2009, 6:07 pm Rispondi|Quota
  • #35Devil402

    @ assente:
    Quindi fammi capire…….
    Ubuntu 8.10: per gli smanettoni
    Windows 7: Smanettoni e Worker
    OSX Snow Leo: Niubbi?
    semplicità e coerenza sono due belle cose ma se ci mettiamo solo quelle misà che non và tanto bene!XD

    22 Mar 2009, 6:17 pm Rispondi|Quota
  • #36Picchio

    @ Uccio:
    veramente senza linux non ci sarebbero ne winzoz ne Mac, infatti Mac eredita il kernel da Linux e winzoz eredita molte funzioni che sona nate su Linux quindi si evince che linux è l’orgine di tutto anzi i sistemi UNIX sono l’origine della maggior parte dei sistemi operativi moderni

    22 Mar 2009, 6:36 pm Rispondi|Quota
  • #37anonimo

    @Devil402
    è chiaro ke quella distinzione per categorie non è necesseriamente universale. C’è gente che lavora anche su mac, poi sarebbe interessante capire cosa ‘assente’ intenda per smanettone.Potrei infatti affermare ke il suddetto termine sia + adatto a ki usa sistemi linux, ma once again…è tutto abbastanza relativo.

    22 Mar 2009, 6:43 pm Rispondi|Quota
  • #38anonimo

    mi correggo, il termine smanettone non è stato usato da ‘assente’ . my bad.

    22 Mar 2009, 6:45 pm Rispondi|Quota
  • #39Devil402

    anonimo dice:

    mi correggo, il termine smanettone non è stato usato da ‘assente’ . my bad.

    si l’ho usato io e l’ho usato per ubuntu e non per windows o mac!XD sono d’accordo anch’io sul fatto che sia destinato a chi ama il “terminale”!XD

    22 Mar 2009, 6:47 pm Rispondi|Quota
  • #40Diego

    @ vikk:
    Dici che su un mac una qualsiasi nVidia renderà di più che su windows… il problema è che la differenza di prezzo permette di compensare questo fantomatico gap prestazionale con hw più veloce e i consumi con un alimentatore modulare… senza contare che se vuoi un computer vero e proprio (che abbia un case e non abbia componentistica da portatile) devi spendere ben oltre 2000€… roba che investendo in un computer puoi permetterti un dissipatore fanless, RAM ECC e scheda grafica con driver certificati (leggi quadro o firegl) che ti fanno bene anche sulla stabilità.
    Ormai i motivi di avere Apple non sono più nelle prestazioni (da ricercare in hw dedicato), nella sicurezza (assenza di virus… vale anche per Linux) quanto semmai nella stabilità… cosa tralaltro da valutare in quanto non si spiegherebbe il perchè chi mette su un workserver al 99% si affida a distribuzioni Linux ultrastabili tipo Debian.
    E’ pur vero che in ambito musicale OSX se la cava ancora bene… ma questo penso per il mercato che ci si è creato attorno in quanto agli esordi MacOS è sempre stato leggermente avanti rispetto a Windows…
    Senza contare che ho installato MacOS in modo vanilla su hw molto simile ad un server Apple spendendo molto meno e con prestazioni superiori.

    Chi la pensa come me??

    22 Mar 2009, 7:07 pm Rispondi|Quota
  • #41Aldoz

    I Mac hanno un sistema operativo, OSX, migliore di Windows Vista. Su questo non si discute. Come non si discute che l’hardware dei Mac sia pessimo, e sottolineo pessimo. Ok, design bello, figo, cool, stiloso, very gay eccetera, però dal punto di vista delle funzionalità, dalla robustezza (nei portatili), della qualità dei componenti fa davvero ridere. A pari prezzo si assembla un PC IBM compatibile (anche i Mac sono PC) molto più performante, su misura e soprattutto aggiornabile. Sostituire un pezzo al Mac costa metà Mac nuovo.

    22 Mar 2009, 7:11 pm Rispondi|Quota
  • #42Devil402

    guarda io facendo una configurazione ad un mio amico, abbastanza potente, considerando l’AMD Phenom X4 e la Ati Sapphire HD 4850 da 1gb, che non superava i 700-750 euro di prezzo con tanto di sistema operativo originale…….un mac a pari potenza di questo verrebbe quasi 2800 euro……

    22 Mar 2009, 7:28 pm Rispondi|Quota
  • #43vale

    Ancora non ci siete, mi dispiace.

    Un PC è diverso da un MAC, punto e basta.

    Ognuno compri il suo.

    PS: Ballmer sarà bravo quanto vi pare, ma come presentazione personale è proprio out, al limite della dignità.

    22 Mar 2009, 8:22 pm Rispondi|Quota
  • #44white-rabbit

    Effettivamente ha ragione. Il prezzo dei mac non è giustificato da niente. Lo tengono alto solo perchè intanto la gente li compra comunque, perchè avere un mac fa figo… Ma quanto sei figo a spendere 3 volte di più per un pc che vale tre volte meno? ehheh 😀 E non dite che son fatti con materiale buono e assemblati bene!!!!

    22 Mar 2009, 8:30 pm Rispondi|Quota
  • #453dmax

    Diego dice:

    @ vikk:
    Dici che su un mac una qualsiasi nVidia renderà di più che su windows… il problema è che la differenza di prezzo permette di compensare questo fantomatico gap prestazionale con hw più veloce e i consumi con un alimentatore modulare… senza contare che se vuoi un computer vero e proprio (che abbia un case e non abbia componentistica da portatile) devi spendere ben oltre 2000€… roba che investendo in un computer puoi permetterti un dissipatore fanless, RAM ECC e scheda grafica con driver certificati (leggi quadro o firegl) che ti fanno bene anche sulla stabilità.
    Ormai i motivi di avere Apple non sono più nelle prestazioni (da ricercare in hw dedicato), nella sicurezza (assenza di virus… vale anche per Linux) quanto semmai nella stabilità… cosa tralaltro da valutare in quanto non si spiegherebbe il perchè chi mette su un workserver al 99% si affida a distribuzioni Linux ultrastabili tipo Debian.
    E’ pur vero che in ambito musicale OSX se la cava ancora bene… ma questo penso per il mercato che ci si è creato attorno in quanto agli esordi MacOS è sempre stato leggermente avanti rispetto a Windows…
    Senza contare che ho installato MacOS in modo vanilla su hw molto simile ad un server Apple spendendo molto meno e con prestazioni superiori.
    Chi la pensa come me??

    quoto

    22 Mar 2009, 8:41 pm Rispondi|Quota
  • #46Zap

    La guerra dei S.O. è la cosa più inutile del mondo… e c’è gente che ci sta ancora dietro…

    Ma secondo voi… in Italia dove il 98% delle macchine ha Windows… che senso ha prendere un mac? Io ho metà compagni di uni che hanno preso il mac perchè è di moda e ora si trovano col culo per terra perchè non gli girano le applicazioni! Senza contare che sono incazzati perchè hanno speso più di 1000 euro per un pc che per l’utilizzo che ne fanno sarebbe bastato un eeepc (che tra l’altro ha il doppio dell’autonomia).

    Linux è proprio un altro pianeta… non è S.O. commerciale e quindi non andrebbe nemmeno menzionato…

    22 Mar 2009, 9:18 pm Rispondi|Quota
    • #47Anonimo

      Si vede che non conosci linux. Dici che non è un S.O. commerciale ? E allora SUSE e RedHat dove li mettiamo ? Per non parlare di Mandriva…
      Ci sono molti S.O. linux a pagamento.

      11 Gen 2011, 7:46 pm Rispondi|Quota
  • #48vikk

    penso che se bisogna venire in contro un po a tutto e rimanere con osx si può andare su Psystar..
    Linux sarebbe un’ottima alternativa, peccato che in ambito produttivo pro sia inutilizzabile (almeno per ora).

    >>
    “E’ pur vero che in ambito musicale OSX se la cava ancora bene… ma questo penso per il mercato che ci si è creato attorno in quanto agli esordi MacOS è sempre stato leggermente avanti rispetto a Windows…”

    In ambito musicale osx non se la cava.. detta legge! e non è perchè “hanno iniziato prima loro” , che non è vero (vedi cakewalk su IBM), ma per il discorso di espandibilità dei mac pro in relazione al software.

    La mia visione è che osx è “unix per applicazioni professionali” da qui non nego che il solo fatto che ci sia un logo alzi di prezzo il prodotto ma dico che non si paga solo quello!

    22 Mar 2009, 9:27 pm Rispondi|Quota
  • #49MarkC

    lasciando perdere risentimenti antimicrosoft o antiapple, ballmer è oggettivamente scemo

    22 Mar 2009, 9:41 pm Rispondi|Quota
  • #50Alberto

    Il “problema” è che il copyright di Apple su MacOS vieta di fatto le installazioni tipo Psystar. Comunque ho fatto anche io qualche esperimento su un paio di miei server e devo dire che funziona discretametne bene… a parte qualche problemino, ovviamente, con il riconsocimento hardware…

    mmm… sul fatto che mac os detta legge in ambito musicale ho qualche dubbio… forse “dettava” legge.
    Per lavoro ho a che fare con numerosi studi di incisione e emittenti TV e ultimamente le macchine Windows-Based sono sempre più presenti, anche in sala di registrazione e montaggio.

    Concordo con te che se si compra roba Apple non si paga solo il marchio, ma un buon 40% del prezzo è quello: hype creato con la pubblicità e “scena”… (apple fa figo)

    22 Mar 2009, 9:58 pm Rispondi|Quota
  • #51giuseppe

    il costo dei mac è superiore non soltanto per un fatto di S.O. ma per il design, e perdonatemi ma da tecnico nel settore del design vi posso assicurare che i mac sono dei pezzi di arredamento mentre i pc sono in genere macchine da nascondere. Sono finiti i tempi in cui i pc creati da ibm e olivetti avevano un case progettato da personaggi illustri…

    22 Mar 2009, 10:31 pm Rispondi|Quota
  • #52David1

    secondo me bisogna provarli tutti e 3 per avere un’idea generale, mai sputtanare gli altri se nn li conosci… certo alla fin fine ogniuno ha i suoi vantaggi e svantaggi.. tutti possono scegliere quel diavolo che vogliono siamo in un paese libero e quindi se c’è chi vuole prenderselo solo perchè mac=cool (anche io vorrei un mac ma non di certo per questo motivo…) c’è chi rimane a windows perchè c’è compatibilità, puoi comporre l’hw come vuoi ecc… e così pure linux più o meno da quello che ho capito… ora io la mia scelta sto cercando di farla che poi il prezzo si basi sul logo questo succede ovunque… quindi… il mondo gira così e nn ci si fa nulla…

    22 Mar 2009, 10:43 pm Rispondi|Quota
  • #53michael cox

    il PC meglio di MAC con la grafica?! ma se in PIXAR usano solo MAC? e tutti i pubblicitari del mondo usano MAC?! bah

    23 Mar 2009, 2:26 am Rispondi|Quota
  • #54Alex

    nè Micro$oft ne MAC , spazio alla vera e unica strada verso il futuro…LINUX RULEZ!!!!

    p.s.
    forse qualche rincoglionito in meno sui videogames, ma mille volte più consapevolezza di cosa voglia dire un VERO operating system 🙂

    23 Mar 2009, 3:36 am Rispondi|Quota
  • #55Max121

    Io penso che la qualità si paga! Se è vero che i Mac sono così buoni come dicono (qualità costruttiva e servizi intendo) è normale che costino di più.

    Come un Vaio costa di più di un Dell, cosa c’è di strano? Se vuoi di più paghi di più.

    Però non sono d’accordo con chi dice che MS fa schifo! Non è vero!

    Se il PC si usa con intelligenza e si hanno gli strumenti adatti diventa stabile tanto quanto un Mac o Linux questo è il mio parere.

    23 Mar 2009, 5:07 am Rispondi|Quota
  • #56Davex

    Zap dice:

    La guerra dei S.O. è la cosa più inutile del mondo… e c’è gente che ci sta ancora dietro…
    Ma secondo voi… in Italia dove il 98% delle macchine ha Windows… che senso ha prendere un mac? Io ho metà compagni di uni che hanno preso il mac perchè è di moda e ora si trovano col culo per terra perchè non gli girano le applicazioni! Senza contare che sono incazzati perchè hanno speso più di 1000 euro per un pc che per l’utilizzo che ne fanno sarebbe bastato un eeepc (che tra l’altro ha il doppio dell’autonomia).
    Linux è proprio un altro pianeta… non è S.O. commerciale e quindi non andrebbe nemmeno menzionato…

    guarda che su un Mac ci installi tranquillamente anche Windows, e puoi usare tutti i programmi che ti pare, se uno ne ha proprio bisogno.

    23 Mar 2009, 10:37 am Rispondi|Quota
  • #57Frank

    Credo che ormai la “fighezza” comporti il 90% delel scelte della gente di oggi, purtroppo.

    Linux, se si fosse chiamato “Sbubbi” ad esempio, non sarebbe figo da pronunciare con la X bucchina finale, e buona fetta degli attuali utilizzatori , come ragazzini ed idioti che non sanno fare altro che “formattare” un pc non lo utilizzerebbero.
    Chi non fa un lavoro serio con il Personal Computer, può fare il cazzo che gli piace fare, chi lavora seriamente sceglie quello che, in base ai costi ed alle sue esigenze, gli sembra adatto.

    Un uomo di successo pieno di soldi che manda solo email e naviga si compra il MAC, un programmatore php sta su linux o WIN, un progammatore .NET e i comuni mortali usano Windows, chi ha soldi da buttare e vuole provare “cose nuove” usa MAC, chi ha tempo da perdere a ricompilare il kernel di linux ogni mattina, usa LINU”CS” (con la x accentuata).

    Ormai tutti i browser e SO sono molto performanti veloci e stabili , quindi la scelta è da fare in base alle esigenze, punto.

    23 Mar 2009, 12:52 pm Rispondi|Quota
    • #58Anonimo

      Avrei usato linux anche se si fosse chiamato Smerdus.
      Linux regna sia su i server che sui cellulari, per non parlare negli ambiti di ricerca.
      Che poi sui desktop non abbia molto successo, beh, solo perchè la gente è ignorante.

      11 Gen 2011, 7:51 pm Rispondi|Quota
  • #59vikk

    Alberto dice:

    Il “problema” è che il copyright di Apple su MacOS vieta di fatto le installazioni tipo Psystar. Comunque ho fatto anche io qualche esperimento su un paio di miei server e devo dire che funziona discretametne bene… a parte qualche problemino, ovviamente, con il riconsocimento hardware…
    mmm… sul fatto che mac os detta legge in ambito musicale ho qualche dubbio… forse “dettava” legge.
    Per lavoro ho a che fare con numerosi studi di incisione e emittenti TV e ultimamente le macchine Windows-Based sono sempre più presenti, anche in sala di registrazione e montaggio.
    Concordo con te che se si compra roba Apple non si paga solo il marchio, ma un buon 40% del prezzo è quello: hype creato con la pubblicità e “scena”… (apple fa figo)

    secondo te registrano ed arrangiano un’orchestra con un pc?

    23 Mar 2009, 1:07 pm Rispondi|Quota
  • #60vikk

    Max121 dice:

    Io penso che la qualità si paga! Se è vero che i Mac sono così buoni come dicono (qualità costruttiva e servizi intendo) è normale che costino di più.
    Come un Vaio costa di più di un Dell, cosa c’è di strano? Se vuoi di più paghi di più.
    Però non sono d’accordo con chi dice che MS fa schifo! Non è vero!
    Se il PC si usa con intelligenza e si hanno gli strumenti adatti diventa stabile tanto quanto un Mac o Linux questo è il mio parere.

    concordo, ricorda che alla base di Osx c’è unix!

    23 Mar 2009, 1:09 pm Rispondi|Quota
  • #61Linneus

    Tempo fa mi sono chiesto per quale motivo un Mac sia migliore per la grafica. Ho girato forum e su forum..alla fine le risposte più convincenti che mi sono state date è che nel passato per vari motivi (gestione migliore della memoria ecc.) era effettivamente meglio un mac ma adesso per questo tipo di utilizzo va benissimo anche un pc. La mia impressione è che sia uno status symbol (ho un mac allora sono un grafico professionista) ma chiaramente posso anche sbagliarmi

    23 Mar 2009, 1:12 pm Rispondi|Quota
  • #62Alberto

    Linneus dice:

    Tempo fa mi sono chiesto per quale motivo un Mac sia migliore per la grafica. Ho girato forum e su forum..alla fine le risposte più convincenti che mi sono state date è che nel passato per vari motivi (gestione migliore della memoria ecc.) era effettivamente meglio un mac ma adesso per questo tipo di utilizzo va benissimo anche un pc. La mia impressione è che sia uno status symbol (ho un mac allora sono un grafico professionista) ma chiaramente posso anche sbagliarmi

    Quoto… ormai con un qualsiasi PC e con qualsiasi sistema operativo puoi ottenere gli STESSI IDENTICI risultati. E’ solo questione di sapere cosa si sta facendo e quali strumenti utilizzare.

    Quoto anche il discorso “ho un mac allora sono un grafico professionista”… tutti i grafici con cui lavoro fanno questo sillogismo…

    23 Mar 2009, 1:27 pm Rispondi|Quota
  • #63Giulio

    Apple ultimamente è più che mai sopravvalutata.
    Sinceramente non vedo proprio il motivo di spendere il doppio (o poco meno) per un prodotto che non ha nulla di rilevantemente superiore ad un buon pc o notebook con window o linux che sia.
    Che poi si dica che il mac è più bello e va di moda, li nessuno ha mai detto nulla, il design apple è unico…
    Però perfavore, smettetela con questo mac, spesso sento discorsi di gente entusiasta perchè è tutta un’altra cosa rispetto a un pc, ci credo, per forza…è un sistema operativo con un’architettura completamente diversa (come linux tra l’altro), la gente è ancora convinta che certe cose si possano fare solo con mac.. In ambito grafico e di elaborazione audio hanno avuto più successo i mac solo perchè sono stati i primi a sviluppare e a far interagire certi software col SO.. Vi garantisco che in ambito professionale si usa tantissimo pc, ultimamente forse più che mac.
    E per la cronaca, nemmeno io formatto il mio Acer Aspire con Ubuntu ogni mese…
    Poi c’è gente che si gasa spendendo 1500 per un mac o 600 per un iphone, contenti loro…

    PS: mai provato ad infilare un mini-cd o un mini-dvd su un mac?!!? 🙂

    23 Mar 2009, 5:22 pm Rispondi|Quota
  • #64Alberto

    A me fanno ridere quelli che adesso come adesso si comprano un mac e poi gli sbattono sopra Winzozz.. Tutta questione di estetica direi, si creano dei dogmi sul fenomeno apple, a mio parere insensati.. Apple è solo moda, niente di più.. E chi mi viene a dire che con un apple è meglio comporre musica, creare video o fare fotoritocchi mi fa solo ridere.. Con i soldi che ci spendo per un mac ci prendo un pc 3 volte più potente. E i monitor? Sarebbero migliori? Mi facciano il piacere, allo stesso prezzo mi prendo un lacie che sugli altri ci [email protected]#a sopra! 🙂
    Con questo non dico ovviamente che winzozz sia un bel sistema operativo, ma inutile negare che l’informatica si è plasmata intorno ai s.o di Microzzozzoni..
    La soluzione? Ma sparatevi linux che da una pista a tutti!
    E quelli che vantavano l’immunità dai virus dai s.o di apple, ora che la casa guadagna punti e cominciano ad infettarsi i mac non parlano più tanto eh? Inutile prendersi la briga di fare virus e trojan per macchine con una fetta di mercato così piccola, ma ora con iphone, ipod e compagnia bella non se la ride più nessuno!
    Comunque niente da ridire contro gli utilizzatori apple che avranno da dire la loro, è solo questione di abitudine. Sostengo solo che il confronto tra apple e pc sia abissale.

    24 Mar 2009, 2:01 am Rispondi|Quota
  • #65fra

    dioti ancora a dire che un mac è come un pc solo x le specifiche ma l’avete mai smontato idioti??? sapete i costi di produzione della tecnologia necessaria per costruire un ima con componentistica da portatile, rispetto a uncassone di ferro con dentro le schede??
    hahahahahaha buffoni che non avete mai avuto un mac!!

    2 Giu 2009, 9:02 pm Rispondi|Quota
  • #66fra

    Ciclicamente, quando si parla di Apple e dei virus, se ne esce qualcuno con frasi del tipo: “i virus per Mac non ci sono perché ce ne sono pochi“, oppure “quando ci saranno più Mac in giro, arriveranno i virus anche per voi“, ecc.
    Nulla di più falso e sbagliato.
    Fino al System 9, l’ultima incarnazione del cosidetto Classic, i virus esistevano anche per i Macintosh ed erano necessari antivirus anche per questi sistemi, oggi considerati l’isola felice della protezione dai virus.
    E’ stato il passaggio a Mac OS X, le cui basi poggiano su solide fondamenta Unix, a eliminare il problema dei virus per il System 9 e a creare le basi per un sistema la cui sicurezza sia interna e non legata ad un programma di terze parti.
    Con Leopard, il primo sistema Apple completamente Unix compliant, la società di Cupertino espande la compatibilità di OS X verso il mondo Unix, garantendo oltre ai vantaggi dell’esecuzione nativa di codice Unix anche una maggior sicurezza.
    Cade completamente la giustificazione che molti adducono basata sulla diffusione del sistema.
    I Mac pre OS X (diciamo pure pre-Intel, non si vedono in giro tanti Mac da quando c’è stato il passaggio ai Core Duo ed agli Xeon) erano molto meno diffusi, eppure c’erano virus per questi sistemi.
    Perché? Perché chi scrive i virus poteva essere interessato ad una piattaforma con una percentuale di mercato risibile?
    Perché per l’architettura del System precedente scrivere codice maligno per i Mac era relativamente semplice. L’architettura del System una volta era concettualmente più simile a Windows (ricordiamo che Windows è nato copiando Mac OS, perché Microsoft aveva accesso alle specifiche del sistema in quanto software house partner di Apple per lo sviluppo di Word ed Excel su Mac, poi portati anche su Windows).
    Dal 2001, con il passaggio all’architettura di stampo Unix derivata da NeXT, il sistema operativo che Steve Jobs aveva fatto creare nel periodo in cui era fuori da Apple, la quota di mercato dei Mac è andata aumentando, mentre i virus sono spariti.
    Se le illazioni basate sulla percentuale di mercato delle vendite di Apple fossero giuste, allora i virus sarebbero dovuti triplicarsi, invece che sparire.
    La realtà della mancanza di virus su Mac è che la struttura di OS X è sufficientemente solida da evitare che certi programmi (i virus non sono altro che applicazioni maligne) non possano essere creati.
    Questo non significa che Leopard sia perfetto: falle, bug e codice da sistemare c’è anche nell’ultima incarnazione del sistema operativo di Cupertino, perché ogni cosa scritta da essere umano non può essere perfetta.
    Rimane sempre valida la precauzione: sapere cosa si sta facendo con il proprio Mac.
    Dal punto di vista dei danni, anche un click senza riflettere sul messaggio di Time Machine che ti chiede se vuoi usare il disco connesso come destinazione del backup può far perdere tutti i dati presenti su quel disco se Time Machine provvede alla formattazione per poterlo usare (come nel caso della connessione di un disco in NTFS).
    I vostri dati sul disco esterno sono persi, senza che Time Machine sia un virus, anzi stava solo facendo quello che voi gli avevate detto di fare.
    L’uso della testa quando si lavora è sempre indispensabile, indipendentemente dalla sicurezza del sistema che si sta utilizzando.
    Se, in una qualche futura versione di OS X Apple dovesse commettere degli errori di progettazione tali da consentire l’esecuzione di codice maligno, allora sì che compariranno i virus anche per il Mac.
    Questo accadrà anche se la quota di mercato di Apple dovesse contrarsi fin quasi a sparire, non dubitate. Se nel futuro Mac OS X dovesse diventare un pessimo sistema operativo al pari della concorrenza, fioccherebbero virus anche se di Mac ne rimanessero appena un migliaio in circolazione.

    mi pare di aver addotto argomentazioni sufficienti per stroncare questa discussione sul nascere e anke le ridicole illazioni di nn so ki sul fatto che mac OSX nn ha virus perche ha basse quote di mercato…hahaha
    ma imparate un po di informatica …..

    2 Giu 2009, 9:05 pm Rispondi|Quota
  • #67fra

    Leopard è mooooooooooolto piu veloce di vista anche con 1 ghz in meno e 3gb in meno di ram rispetto a un pc!!!!!!!!!!!!Leopar gira (oviamente nn bene ma gira) sugli imac del 99!!!!!!!!!! Vista gira al limite dell’inutilizzabile su notebook di fascia bassa di ultima generazione tantevvero che molti fanno il downgrade a XP su pc nuovi!!!!!!!! oppure provate vista su un vaio top gamma di 3 anni fa!!!!!!!!é tanto se s’installa!! Leopard sui primi macbook è UNA SCHEGGIA!!!
    Oppure provate a fare montaggio video su un pc con vista (ma anche xp) con 1 giga di ram e una scheda video da 64 mega (i primi macbook) e vedrete che non è possibile avere risultati appena accettabili…Stessa configurazione con un mac con leopard (ma anche tiger) e l’editing con imovie o il fotoritocco o qualunque cosa CONTEMPORANEAMENTE e il tutto è liscio come l’olio…LEOPARD SI AVVIA IN 30 SECONDI (OPERATIVO, NN LA FINESTRA D LOGIN E TUTTO DA CARICARE) SU MAC DI 3 ANNI FA!!!! VISTA SUPERA IL MINUTO SULLE WORKSTATION IIMMAGINATE SU UN PORTATILINO DA 400 EURO!!!!
    Tutti quelli che per qualche motivo provano un mac(intendo provano a comprarlo non a usarlo 2 minuti o per fare una recensione) non tornano mai indietro..perche? non c’è recensione che, per quanto imparziale, sia veritiera..semplicemente per avere un’idea bisogna possedere entrambi i sistemi…e la sensazione che si ha usando un mac è che usi un oggetto che FUNZIONA, proprio come funziona una calcolatrice o un tostapane, per fare quello per cui sono fatti…windows lo subisci, mac os lo padroneggi e lo utilizzi…il computer deve essere un mezzo per raggiungere un fine come quasi tutti gli oggetti…un pc windows il piu delle volte diventa esso stesso il fine del proprio lavoro.
    firmato un win-user a tuttoggi ma anche mac-user da 2 anni..

    2 Giu 2009, 9:06 pm Rispondi|Quota
  • #68Alex

    ma avete mai provato Ubuntu 9.04?

    se siete legati al defrag ogni quindici giorni, allo scandisk dopo quasi ogni tre accensioni, ai 15 aggiornamenti sulla sicurezza da scaricare ogni settimana, alla continua ricerca di software freeware che poi al massimo è shareware e si installa sempre quintali di immondizia nascosta, agli aggiornamenti degli antivirus, al regedit e agli activex, e a tutta la pippa di un sistema che deve poter usare anche mia nonna…non provatelo mai, potreste rimanerne stupefatti!!

    13 Giu 2009, 2:26 pm Rispondi|Quota
  • #69stefano

    la verità è questa.

    APPLE=fà prodotti alla moda e chi li compra li compra per stare alla moda.i suoi sistemi operativi sono per gli utenti INESPERTI DI PC che appena accendono il mac devono fare sbuto tutto con quei software banali.

    MICROSOFT = produce sistemi operativi per esperti di computer. piena personalizzazione,compatibilità al 100%, hardware potentissimo.windows è solo per gente che se ne capisce di pc e ci deve lavorare e non stare ad usare l'accellerometro del Mac con il programmino iLiquid che ti fà scorrere il liquido.

    LINUX = è un sistema solo per esperti. molta gente che ha windows non è esperta però ci lavora. linux è solo per gente espertissima. senza il terminale li dentro non fai niente quindi bisogna conosce molte cose. tutto open source e non free. differenza tra open source e free: Windows ha programmini per convertire per esempio da flv a avi.questo programma non lo paghi e funziona all'infinito però non lo puoi modificare,non ci puoi mettere le mani dentro perchè è un programma propietario(come i sistemi windows) ed è come una proprietà privata che non si può accedere.il programma open source quando lo scarichi, ti da il codice sorgente cioè il foglio elettronico con il codice di programmazione che è modificabile ma sempre se sei un vero esperto e i linguaggi di programmazione li sai come il padre nostro.

    seguitemi sul mio canale youtube:

    http://www.youtube.com/user/SoroInformatica

    SIETE D'ACCORDO, IO LA PENSO COSì…

    12 Feb 2010, 8:02 pm Rispondi|Quota
  • #70Rayman

    @Stefano

    Linux solo per esperti (che poi è GNU/Linux,linux è solo il kernel >.>),niente di più sbagliato…Prova Ubuntu 10.04 per una settimana e vedi se la pensi ancora così (il terminale non sei mica obbligato ad usarlo,anzi).

    21 Giu 2010, 12:20 pm Rispondi|Quota
  • #71Anonimo

    Lol. Si continua con questa OS War ? Invece di dire che il vostro sistema è il migliore, perchè non provate a fare qualchee cosa di concreto per migliorarlo ?

    11 Gen 2011, 7:55 pm Rispondi|Quota