Geekissimo

Comunica al mondo se sei ancora in vita tramite Twitter

 
Gabriele Falistocco
1 Luglio 2009
10 commenti

2009-06-30_004434

Dal Giappone (e da dove se no?) arriva una interessante concept idea che potrebbe far felici molti geek tra noi o, almeno, tutti quelli che hanno sentito nella propria vita la necessità di dire al mondo di essere vivi e vegeti e, magari, anche in buona salute.

Ed ecco allora arrivare Akiduki Pulse box, una periferica in grado di pubblicare su Twitter il vostro battito cardiaco. Dopo aver premuto il pulsante presente nella scatoletta per alcuni secondi, tutti i follower presenti su Twitter potranno vedere il battito cardiaco comprensivo, inoltre, di una valutazione di questo (brachicardia/normale/tachicardia). Secondo i creatori, esisterebbe un quarto stato di valutazione del battito cardiaco, ma non è stato voluto rilevare quale questo fosse. Molto probabile che coincida con qualcosa di funesto, come la morte.


L’intero sistema è completamente open source (dal firmware fino all’hardware) e la periferica dovrebbe essere commercializzata da Koress, nonostante per il corretto funzionamento del sistema sia necessario un elettrocardiogramma esterno alla periferica. Sono disponibili, inoltre, anche tutte le informazioni per poter realizzare da soli questa periferica. Purtroppo tutta la documentazione a riguardo risulta essere disponibile soltanto in giapponese.

Qui di seguito troverete un video esplicativo di come funziona a grandi linee questo strumento (nonostante sia scritto in giapponese, è abbastanza semplice seguirlo):

Tutto quello che resta da chiedersi è: ma se Twitter fosse down? Come potremmo comunicare al mondo l’assenza di battito cardiaco?

Via: CrunchGear

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
I CEO delle grandi aziende ed Internet

I CEO delle grandi aziende ed Internet

Uberceo ha pubblicato una interessante ricerca riguardante il rapporto con il web dei CEO delle prime 100 aziende dell’edizione 2009 della famosa listai di Fortune. I risultati sono stati abbastanza […]

Usare Twitter per le emergenze

Usare Twitter per le emergenze

In caso di emergenza siamo soliti chiamare il 118 per ricevere aiuto. Spinti come siamo sull’onda del web 2.0, sembra che questo metodo stia diventando decisamente old style. E così […]

13 modi alternativi per utilizzare i feed RSS

13 modi alternativi per utilizzare i feed RSS

Ormai, da bravi geek, sapete benissimo cosa sono i feed RSS e quanto possono essere utili per seguire i propri siti web preferiti senza dover perdere troppo tempo a “zompettare” […]

Oltre 90 servizi on-line per accorciare gli URL

Oltre 90 servizi on-line per accorciare gli URL

Grazie anche alla crescente diffusione di servizi come Twitter, è in aumento esponenziale la necessità di accorciare gli URL. Per nostra fortuna, col tempo, servizi on-line di ottima qualità nati […]

AirTalkr, l’IM definitivo… ed oltre!

AirTalkr, l’IM definitivo… ed oltre!

Da quando è nato, Geekissimo vi ha sempre segnalato moltissimi software/servizi web di IM ma questo molto probabilmente li batte tutti (almeno per quanto riguarda le infinite funzionalità)! AirTalkr infatti, […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1antcal

    Più che altro io mi chiedo: Come può l’hardware essere open source?

    1 Lug 2009, 9:13 am Rispondi|Quota
  • #2aleamodo

    bella cretinata!

    1 Lug 2009, 9:21 am Rispondi|Quota
  • #3Luca.fraga

    @ antcal:
    Vuol dire che usa hardware che puoi trovare in commercio e non hardware proprietario, ad esempio le open consolle utilizzano solitamente processori ARM, che sono open e che tu puoi comunque sostituire con quello che ti pare e piace

    1 Lug 2009, 9:28 am Rispondi|Quota
  • Hahahaha… Guarda quel complesso meccanismo che tiene chiusi i due blocchi di plexyglass… Chissà quanto costerà… E chissà dove lo venderanno… Hahahahaha….

    1 Lug 2009, 10:48 am Rispondi|Quota
  • #5Piplos

    @ antcal:
    Mai sentito parlare di Arduino?

    1 Lug 2009, 11:06 am Rispondi|Quota
  • #6dark0

    che strunzata

    1 Lug 2009, 12:31 pm Rispondi|Quota
  • #7Toyo

    Perchè ovviamente tutti girano con un ECG!

    1 Lug 2009, 1:06 pm Rispondi|Quota
  • #8Stewie

    LOL

    1 Lug 2009, 7:43 pm Rispondi|Quota
  • #9thomas

    Bella cazzata…voglio vedere quanti coglioni lo compreranno…solo i fissati di mente senza una vita propria che passano la loro giornata su twitter…questa è un invenzione al 1000% inutile…ahahahahah

    2 Lug 2009, 11:32 am Rispondi|Quota
  • #10Nexso

    Ottima idea per le persone in coma, malati terminali, ecc.
    Quindi per il mondo della sanità. Per quanto riguarda la gente comune,
    solo in Giappone potrebbe avere senso dato che il numero di suicidi è tra i più alti al mondo.

    2 Lug 2009, 6:33 pm Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. Comunica al mondo se sei ancora in vita tramite Twitter – Geekissimo