Geekissimo

Snow Leopard si protegge contro i Malware

 
Fulvio Minichini
27 Agosto 2009
4 commenti

snow-leopard-malware

Nell’attesa di questi giorni per il rilascio imminente del nuovo sistema operativo di casa Apple giunge una notizia che farà sobbalzare sulla sedia tutti coloro che finora hanno creduto che possa esistere un sistema operativo immune ai malware.

Uno screenshot di Snow Leopard in versione beta infatti mostra un avviso del sistema in merito al cavallo di Troia RSPlug. La finestra di dialogo si riferisce ad un’immagine contenente il file “install.pkg” portatore del malware di cui sopra. Contestualmente permette di espellere l’immagine disco, cancellare l’operazione o ignorare l’avvertimento aprendola ugualmente.

Più volte si è parlato della possibilità per i sistemi operativi di casa Apple di essere vulnerabile o meno a dei malware, finora voci di corridoio che si perdono nelle diatribe dei vari forum dedicati senza dare un segnale chiaro.

Mentre Apple dichiara periodicamente di non conoscere alcuna minaccia diretta a Mac OSx continua ad inviare segnali contraddittori. Già in passato consigliava ai suoi utenti l’utilizzo di un antivirus, dichiarazione successivamente smentita.


A dirla tutta, è impensabile pensare ad un sistema operativo completamente immune ai malware, e probabilmente nessuno aveva mai creduto alle dichiarazioni di invulnerabilità di Apple. Ora che il sistema operativo di Cupertino ha aumentato esponenzialmente i suoi utenti e promette di continuare ad incrementare la sua diffusione, la possibilità di una minaccia diviene sempre più concreta.

I beta tester di Snow Leopard che hanno diffuso questo screenshot, attraverso il blog della Intego, hanno precisato che l’avviso viene mostrato solo nel caso in cui il file sia stato scaricato da alcune delle più comuni applicazioni built-in del sistema operativo (Safari, Mail, Firefox, Entourage, iChat etc.), mentre non reagisce nel momento in cui il DMG è copiato da un disco esterno.

C’è da chiedersi se questo malware detection sia una precauzione presa solo in fase di beta testing o farà parte di Snow Leopard anche in seguito al lancio, cosa che scopriremo presto.

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Apple: iOS 7 è a prova di furto, la polizia è soddisfatta

Apple: iOS 7 è a prova di furto, la polizia è soddisfatta

Sul palco della WWDC 2013 è stato dedicato ampio spazio al tanto atteso quanto chiacchierato iOS 7, la nuova versione del sistema operativo per iDevice. Nuovo design a parte iOS […]

Mac, un malware cattura screenshot e li invia su server remoti

Mac, un malware cattura screenshot e li invia su server remoti

A conferma del fatto che il mondo Mac, così come ha insegnato il caso Flashback, non è da considerare come inviolabile e completamente estraneo agli attacchi malevoli, un nuova minaccia, […]

Mac, scovato un nuovo malware che mostra pubblicità non gradite

Mac, scovato un nuovo malware che mostra pubblicità non gradite

Pur essendo più sicura rispetto ad altre, la piattaforma Mac, così come il caso Flashback insegna ed a differenza di quanto è stato fatto per anni, non è sicuramente da considerare […]

Apple, in arrivo il rimedio definitivo per Flashback

Apple, in arrivo il rimedio definitivo per Flashback

Se ne parla già da qualche tempo e nel corso degli ultimi giorni la minaccia Flashback nella sua variante Flashback.K è tornata a farsi sentire per gli utenti della mela […]

Snow Leopard è disponibile per la prevendita

Snow Leopard è disponibile per la prevendita

L’Apple Store ha avviato la prevendita Di Mac OS X 5.6, nome in codice Snow Leopard. Il costo è quello già annunciato al WWDC ’09, 29€ per ch già possiede […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1giambo

    io da anni mi chiedo perché sia windows che apple non mettano integrato un antivirus direttamente nel sistema, con aggiornamenti periodi via il normale aggiornamento del sistema. facciano un accordo con chi vogliano, ma lo facciano, dai, risolverebbe i problemi (certo oltre a polverizzare le parti di mercato degli antivirus, ma su la mano chi grida povero Norton! ;-))

    27 Ago 2009, 3:16 pm Rispondi|Quota
    • #2Carlino 32

      Windows lo mette un anti-virus integrato 😉
      Windows Defender, anche se fa schifo ed è come se non ci fosse.
      Però almeno si impegnano a mettere altre stronzate

      11 Ott 2010, 2:31 pm Rispondi|Quota
  • #3Fabio

    se l’UE non era d’accordo a far stare IE come browser di default, quante possibilità hanno di inserire un antivirus (tra l’altro, insufficiente per la protezione al giorno d’oggi) loro di default?

    e poi, anche se ciò accadesse, sarebbe ancora più facile l’hacking dei pc, proprio perchè gli utenti meno “smanettoni” non cambierebbero l’antivirus, che i malintenzionati studierebbero per benino, fino a trovare delle falle pesanti, e a quel punto sarebbe ancora di più una catastrofe! :S

    27 Ago 2009, 4:05 pm Rispondi|Quota
  • #4Carlino 32

    Beh, allora quasi invulerabile ai virus ora è solo Ubuntu.
    Beh. Ubuntu, è sia meglio di Windows, (SECONDO TUTTI) e anche meglio di Mac (Secondo ME)

    11 Ott 2010, 2:30 pm Rispondi|Quota