Geekissimo

Volunia: lunedì il mago italiano degli algoritmi darà il via alla sfida a Google

 
Martina Oliva
4 Febbraio 2012
1 commento

Volunia

Di Volunia se ne era già iniziato a parlare qualche tempo addietro e la cosa aveva suscitato non poca curiosità da parte della vasta utenza che ora potrà finalmente saggiare le caratteristiche di quello che, almeno nell’immaginario comune, va a configurarsi come la nuova promessa del web: lunedì 6 febbraio Massimo Marchiori presenterà il suo progetto che sarà reso disponibile non soltanto in Italia ma in tutti e cinque i continenti.

Quello che presenterò lunedì non è un semplice motore di ricerca, un semplice miglioramento di Google, ma qualcosa di nuovo, di diverso che con Google finora non si riesce a fare”, dichiara Marchiori, l’inventore dell’algoritmo su cui Larry Page ha poi costruito la sua fortuna, ed il suo nuovo prodotto sarà illustrato a tutti in streaming mondiale dal Palazzo del Bo, il centro dell’Università di Padova, dov’è insegnante, alle ore 12.00.

Marchiori dichiara di essere al lavoro su Volunia da ben quattro anni, ovvero da quanto fondò una start-up battezzata, appunto, Volunia evolvendosi poi in tempi recenti in uno strumento matematico efficace, così come confermato da un collaudo durato mesi e mesi.


Ma quali saranno le caratteristiche distintive di Volunia e che cosa sarà capace di fare? Al momento non è stata resa disponibile alcuna info in merito ma Marchiori, intenzionato a stupire tutti nel corso delle prossime ore, ha dichiarato che le parole “seek & meet”, cerca e incontra, impiegate nello slogan scelto per lanciare il motore di ricerca, racchiudono e spiegano le capacità del prodotto.

Marchiori afferma inoltre che le caratteristiche distintive di Volunia entro cinque anni saranno normali funzioni di tutti i motiri di ricerca, Google compreso.

In ogni caso a partire dal 6 febbraio saranno soltanto un determinato numero di utenti selezionati come power user coloro i quali potranno servirsi di Volunia trattandosi, almeno inizialmente, di una beta ad inviti (è ancora possibile inserire la propria e-mail).

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Massimo Marchiori lascia Volunia

Massimo Marchiori lascia Volunia

Massimo Marchiori lascia Volunia. Il papà dell’ambizioso social network made in Italy ha scritto una lunga lettera in cui ha spiegato che il progetto non sta andando nella direzione che […]

Volunia, restyling in arrivo

Volunia, restyling in arrivo

Dopo il non certo esaltante debutto dello scorso febbraio, Volunia ci riprova. Con un post pubblicato sul nuovo blog del progetto, i responsabili del motore di ricerca made in Italy […]

Microsoft rifà il look a Bing: ora il design diventa minimal

Microsoft rifà il look a Bing: ora il design diventa minimal

A quanto pare Microsoft sembra essersi decisa ad apportare tutta una serie di cambiamenti di notevole importanza a Bing, il motore di ricerca redmondiano, così come si evince dalla nuova […]

Volunia, presentato il nuovo motore di ricerca innovativo made in Italy

Volunia, presentato il nuovo motore di ricerca innovativo made in Italy

Così come preannunciato qualche giorno fa, alle ore 12.00 di questa mattina è stato presentato ufficialmente ed in live streaming dal Palazzo del Bo, il centro dell’Università di Padova, Volunia, […]

In arrivo Volunia, un innovativo motore di ricerca tutto italiano

In arrivo Volunia, un innovativo motore di ricerca tutto italiano

Alle fondamenta del progetto c’è il padovano Massimo Marchiori, uno dei padri dell’algoritmo HyperSearch che è alla base di Google, e, negli ultimi giorni, sta destando particolare curiosità da parte […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1gianluca

    Mi stavo chiedendo quante nuove regole di seo dovremo imparare 🙂
    Un grande in bocca al lupo a Massimo.

    4 Feb 2012, 2:28 pm Rispondi|Quota