Geekissimo

Steve Jobs, l’FBI pubblica il dossier completo

 
Martina Oliva
10 Febbraio 2012
10 commenti

Steve Jobs dossier FBI

Tra gli archivi dell’FBI risulta presente, come forse era facile aspettarsi, un dossier completo su Steve Jobs, l’ex CEO Apple, rimasto segreto sino ad oggi e pubblicato online, qualche ore addietro, dallo stesso ufficio federale di investigazione divenendo adesso alla portata di tutti.

Il dossier risulta comprensivo di circa 200 pagine mediante cui vengono indagati i diversi aspetti della personalità del fondatore della mela morsicata più celebre al mondo, della carriera, delle cause legali nelle quali è stato coinvolto, dei rapporti che aveva con vari personaggi e molto altro ancora.

L’esame dell’intero dossier è ancora in corso ma ad un primo colpo d’occhio emergono già alcune interessanti informazioni che sino a questo momento erano rimaste completamente, o quasi, sconosciute contrariamente ad altre che, invece, risultano abbastanza note.

Tra i primi dettagli ne sono emersi alcuni, di cui ne viene fatta menzione anche nella biografia ufficiale di Walter Isaacson, quali quelli relativi al “reality distortion field”, ovvero l’esperto utilizzo della parola per modificare quella che è la percezione della realtà degli interlocutori al fine di poterli convincere di qualcosa che, in effetti, non risulta vero e che sarebbe potuto eventualmente diventarlo in futuro.


Non mancano poi note facenti riferimento alla particolare personalità di Jobs, al suo essere inaffidabile ed inattendibile riportando dichiarazioni di persone che lo definiscono come tale cui seguono poi altri paragrafi nei quali viene illustrato il suo rapporto con le droghe psichedeliche in giovnetù.

Nel dossier risultano poi presenti anche dichiarazioni di persone, di cui non ne viene fatto il nome, che definiscono Jobs come un uomo integro a patto che ottenga ciò che desidera.

Da una prima analisi del dossier emergono però anche altre informazioni che, sino a questo momento, erano rimaste sconosciute, come ad esempio il fatto che nel 1985 Steve Jobs avrebbe potuto essere vittima di un attentato dinamitardo e che nel 1991 era tra i possibili candidati per assumere una posizione di rilievo nel consiglio per l’esportazione nella prima amministrazione Bush.

In ogni caso il fatto che negli archivi dell’FBI sia presente un dossier relativo a Steve Jobs non sorprende affatto, a stupire, invece, è che ne sia stata decisa la pubblicazione soltanto a breve distanza dalla scomparsa dell’ex CEO.

Ad essere abbastanza singolare, così come sottolineato da Gawker, è anche il fatto che vi siano tante informazioni offensive nei rapporti dell’FBI poiché gli intervistati sono indicati dal soggetto stesso dell’indagine, un indice questo del fatto che Jobs, probabilmente, non conosceva molto bene le persone a lui vicine.

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Google si prepara a lanciare Android TV

Google si prepara a lanciare Android TV

Dopo aver lanciato Chromecast il colosso delle ricerche in rete pare sia in procinto di immettere sul mercato un ulteriore dispositivo dedicato al mondo della televisione: Android TV. Infatti, il […]

Apple, trafugati 12 milioni di ID univoci da un portatile dell’FBI

Apple, trafugati 12 milioni di ID univoci da un portatile dell’FBI

Il gruppo di hacker noto come AntiSec e legati ad Anonymous ha annunciato, proprio nel corso delle ultime ore, di essere entrato in possesso di ben oltre 12 milioni di […]

DNS Changer: il punto della situazione

DNS Changer: il punto della situazione

Da diverse ore a questa parte l’FBI ha ufficializzato lo spegnimento dei server che per qualche tempo hanno sostenuto il traffico dell’utenza infetta da DNS Changer, il malware, oramai abbastanza […]

Musica digitale: Neil Young vuole progettare un nuovo e rivoluzionario formato di file

Musica digitale: Neil Young vuole progettare un nuovo e rivoluzionario formato di file

Per Neil Young, la celebre rockstar canadese, il mondo della musica ha bisogno di essere rivoluzionato e per farlo cercherà di offrire a tutti gli appassionati alle sette note ed […]

L’FBI impedirà l’accesso ad internet a milioni di computer infetti l’8 marzo?

L’FBI impedirà l’accesso ad internet a milioni di computer infetti l’8 marzo?

La notizia è stata inizialmente diffusa dai popolari Russia Today e Betabeat ma c’è comunque parecchio scetticismo in giro circa l’intenzione dell’FBI di impedire l’accesso ad internet a milioni di […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1–__–

    Beh, se è stato capace di rifilare paccottiglia a fanatici creduloni
    basandosi solo sulla chiacchiera, spingendoli ad inseguire l’estetismo
    più che la sostanza direi che il dossier è più che ATTENDIBILE.

    Se sentite parlare un apple fanboy sembra un disco rotto,
    oltre a ripetere pari pari le didascalie scritte su apple.com
    nel suo sconfinato lessico (una manciata di vocaboli)
    capeggia sempre il : “non tornerai più indietro”
    (fate una ricerca su google con queste paroline magiche e risalirete
    ai post dove è raggruppato il massimo del fanatismo marchiato mela)

    Questo solo alla fine, per far capire di come quest’uomo sia stato capace
    con le sole parole, piccole parole d’effetto, come il famoso
    “Stay Hungry, Stay Foolish” rubato da una rivista del tempo,
    a soggiogare milioni di menti e costringerle, persino dopo la sua dipartita
    a versare sconfinate cifre a 3 zeri nelle sue casse immotivatamente,
    solo per poter ripetere le frasi di cui sopra ad libitum, e sentirsi
    “geni incompresi” come lui (e a chi mai verrebbe in mente di
    personalizzarsi una distro linux, metterla su un pc da 500 euro
    e rivenderlo a 2000? poteva farlo solo “UN GENIO”……….della truffa)

    Speriamo che molta gente cominci a capire chi è stato l’uomo
    a cui hanno leccato il sedere fino a ieri e incomincino a darsi
    una maledetta svegliata.

    10 Feb 2012, 9:49 am Rispondi|Quota
  • #2TheQ.

    Ma è normale che l’FBI abbia un dossier di 200 pagine su una persona mai coinvolta i reati?

    10 Feb 2012, 1:30 pm Rispondi|Quota
  • Sono amche poche se calcoli che è stata una personalità di grande rilievo sia in USA che nel resto del mondo. Una persona che gestisce una delle aziende informatiche più grande al mondo e con tanti di quei soldi, collaboratori ed astuzia da poter mettere su un piccolo esercito. Oltre che essere soggetto a ricatti ed estorsioni di vario tipo.
    Ma poi, chi ha detto che non hai mai commesso reati? 0.o

    10 Feb 2012, 3:20 pm Rispondi|Quota
  • #4rico

    Si, è normale se sei un candidato per lo staff presidenziale.
    Se solo Bush lo avesse fatto entrare nel suo staff… Jobs, forse, gli avrebbe aperto gli occhi sul mondo futuro come fosse già presente, e tutto sarebbe cambiato.
    In meglio, credo.

    10 Feb 2012, 4:01 pm Rispondi|Quota
  • #5dennyx1

    Hanno solamente confermato il mio pensiero. Era semplicemente un egocentrico truffatore. Se fosse stata una persona affidabile, qualunque partito lo avrebbe voluto con se, anche solo per poter avere i voti dei fanboy ingannati.

    10 Feb 2012, 4:33 pm Rispondi|Quota
  • #6TheQ.

    i fanboy di mac si chiamano Mac Heads

    FBI che indaga preventivamente una persona che potrebbe far parte dello staff presidenziale? a parte il fatto che è la CIA ad agire e rendere conto al presidente degli USA e non l’FBI, ma comunque se qui in Italia il SISDE o i Carabinieri indagassero i ministri prima della loro carica si urlerebbe allo scandalo (ovvero dove non serve indagano, qui in Italia che per varie vicende si ha la dimostrazione che servirebbe…non lo fanno).

    Google: Jobs + Reati… non mi risulta niente. Wikipedia non riporta nulla. Non ho voglia di mettermi a cercare per Courts…

    10 Feb 2012, 6:01 pm Rispondi|Quota
  • #7TheQ.

    Steve candidato nello staff di bush

    …aaarrgghhh Inside Jobs di Bush

    10 Feb 2012, 6:02 pm Rispondi|Quota
  • #8–__–

    x rico

    Se per futuro intendi abbandonare i floppy disk negli anni 80
    quando fino a qualche anno fa per utility di vario genere con boot da bios
    ERANO ANCORA D’OBBLIGO
    o utilizzare tecnologie stravecchie per anni spacciandole per nuove
    così come appropriarsi di roba fatta da altrui, distruggendo
    ed appropiandosi del genio di persone che sono morte a causa
    di tizi come lui IN TOTALE ANONIMATO nonostante l’incredibile
    sforzo fatto per la comunità tecnologica mondiale, c’è solo da dire
    ringraziamo iddio che Bush oltre ad essere un pazzo guerrafondaio
    non sia stato anche uno sprovveduto, solo l’altissimo sa cosa
    sarebbe derivato da una collisione di poteri del genere, una probabile gestapo
    tecnologica SENZA PARI, un Nazismo dell’informatica in pieno stile
    con gente costretta a subire angherie venendo depredata di cifre
    astronomiche per fare le azioni più comuni, o con azioni
    comuni impedite per le stesse cifre per la sola egemonia e con un azienda
    che se già ora è capace di corrompere uffici brevetti e far bandire
    la concorrenza per motivazioni stupide/geometriche,
    domani avrebbe potuto far bandire qualsiasi oggetto tecnologico
    senza una mela stampata sopra solo perchè questi avrebbe potuto
    minare alla credibilità dell’azienda spalleggiata dalla nazione
    più potente del mondo…

    Voi siete dei FOLLI assoluti, menomale che il mondo ancora non
    è stato consegnato in mano a gente come voi e gente come jobs
    che fu capace di dire che avrebbe scatenato una
    GUERRA TERMONUCLEARE CONTRO GOOGLE
    se solo ne avesse avuto la possibilità, un tizio completamente
    FUORI DI TESTA, che con tale potere fra le mani probabilmente
    le atomiche le avrebbe sganciate davvero potendo…

    Così come fuori di testa siete voi e spero caldamente che spariate
    insieme a quest’azienda di ladri e malfattori, siete il veleno dell’umanità.

    10 Feb 2012, 7:48 pm Rispondi|Quota
  • #9save

    ma scusate non è illegale in america condurre un’indagine su un privato cittadino nonostante non abbia violato la legge o non ci siano prove che lo facciano pensare? O.o soggetti indicati da lui? Quindi era pure consapevole che lo stavano controllando? omg omg ma la gente è fuori di testa la? Non poteva farsi una pippa che lo tenevano sotto controllo?
    Comunque non ci vedo nulla di strano a vedere i sottoposti che sparlano del capo lol forse perchè è proprio lui che ha creato un ambiente competitivo e avido che non si fa nessuno scrupolo se non quello di raggiungere la vetta il più velocemente possibile e con ogni mezzo necessario!

    12 Feb 2012, 11:43 pm Rispondi|Quota
  • #10save

    AHAHAHA provate a guardare l’articolo scritto dal sole 24 xD invece che scrivere inaffidabile e inattendibile dicono che dal dossier invece viene descritto onesto e affidabile lolol alla faccia dell’interpretazione delle fonti e manipolazione della realtà chi ha ragione quindi?? xD

    12 Feb 2012, 11:50 pm Rispondi|Quota