Geekissimo

Starbucks inizia ad offrire la ricarica via Wireless ai clienti

 
Desiree Catani
12 Giugno 2014
0 commenti

iphone

Lavorare senza una connessione internet è quasi impossibile, almeno per chi svolge lavori moderni, ma non solo. Quasi tutti fanno affidamento sulla potenza della reta e raramente riusciranno a farne a meno. Basta, dunque, una buona connessione libera per attirare gli utenti e molti bar offrono questo servizio, come ad esempio il famoso Starbucks.

Sappiamo molto bene che, purtroppo, non ci sono punti vendita in Italia, il nostro Paese si deve accontentarsi di banali imitazioni, mentre gli Stati Uniti sono ricoperti dalle caffetterie di questa grande catena internazionale che ha ben pensato di introdurre una fondamentale novità.

Di che cosa hanno bisogno i clienti, oltre la connessione internet? Di ricaricare costantemente i propri dispositivi mobile, ma le prese di corrente non sempre sono una soluzione comoda. Per evitare centinaia di cavi sparsi per il punto vendita, Starbucks introduce delle particolari pastiglie circolari che permetteranno di ricaricare i device tramite ricarica wireless.

Le stazioni di ricarica wireless di Powermat sono incorporate direttamente nei banconi, quindi il cliente, mentre consuma il suo gustoso caffè, non dovrà far altro che appoggiare il dispositivo che, ovviamente, dovrà essere compatibile con questo sistema di ricarica.

Molti moderni smartphone integrano la tecnologia Qi, come ad esempio l’ormai famoso Nexus 5, il nuovo LG G3 e molti device firmati Nokia. Per quanto riguarda gli iPhone, che sono sprovvisti di tale tecnologia, è possibile utilizzate delle apposite cover e di conseguenza le pastiglie di Starbucks ricaricheranno anche il device della mela morsicata.

Che cosa ne pensate della trovata di Starbucks? Vi fa venire ancora più voglia di avere un punto vendita in Italia?

Via

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Nmap: i 288.945 siti Internet più famosi del mondo… in favicon

Nmap: i 288.945 siti Internet più famosi del mondo… in favicon

Volete scoprire quali sono i 288.945 siti Internet più famosi del mondo? Bene, ma fatelo con stile! Su Nmap potete trovare un simpaticissimo grafico grazie al quale “sfogliare” la lista […]

StudyLangs, ancora un ottimo sito per imparare le lingue

StudyLangs, ancora un ottimo sito per imparare le lingue

Qui su Geekissimo, da sempre, ci preoccupiamo di fornire una vasta alternativa di programmi e servizi, privilegiando quelli gratuiti e maggiormente funzionali. Andiamo oggi ad aggiungere un tassello alla grande […]

Discussione: dal poco al troppo, quanto ci fa bene internet?

Discussione: dal poco al troppo, quanto ci fa bene internet?

Ormai è parte integrante della nostra vita, le dedichiamo una porzione più o meno importante della nostra giornata: è la rete, fidata e giovane amica che ci aiuta quando non […]

“Togliete da Wikipedia quelle immagini di Maometto”. Parola di 180mila musulmani

“Togliete da Wikipedia quelle immagini di Maometto”. Parola di 180mila musulmani

La popolare enciclopedia Wikipedia sta, al momento, rifiutando di togliere dalle proprie pagine alcune immagini di Maometto considerate offensive nel mondo musulmano. Pensate che l’enciclopedia ha ricevuto oltre 180mila lettere […]

I 12 momenti più imbarazzanti del Web

I 12 momenti più imbarazzanti del Web

Quali sono stati, ad oggi, i momenti più imbarazzanti della storia del Web? A questa curiosa domanda risponde un’altrettanto curiosa classifica stilata dai colleghi di Pc World, che hanno selezionato […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento