Geekissimo

Una cassa bluetooth potente: un mix di potenza e praticità

 
Antonio Mele
5 Dicembre 2021
0 commenti

Negli ultimi decenni, l’innovazione tecnologica ha mutato le tradizionali abitudini nell’ascolto dei brani musicali a cui siamo tanto legati. In poco meno di 20 anni, si è passati dai maxi impianti di fine secolo, potenti ma difficili da spostare, alle casse bluetooth che alla potenza aggiungono dimensioni ridotte e la possibilità di collegarsi ad altri dispositivi senza cavi. Dunque, il legame tra l’intrattenimento audio e la tecnologia wireless si fa sempre più stringente.

cassa bluetooth

cassa bluetooth

Oggigiorno, è sufficiente un click o un comando vocale per mettere in comunicazione la cassa bluetooth potente con sorgenti audio nelle vicinanze. Può essere riposta in uno zainetto o in una borsetta, per accoppiarla con smartphone, tablet ed altre componenti del settore Hi-Fi in pochi secondi. Così facendo, non solo si avrà accesso a migliaia di brani e podcast disponibili in streaming, ma anche il vantaggio di una perfetta diffusione dei suoni. La sensazione sarà quella di prendere parte ad un concerto privato. Infine, la cassa bluetooth può fungere da cellulare, dando modo all’utente di rispondere alle chiamate in arrivo e di leggere le notifiche in tempo reale, o da componente essenziale per la gestione della smart home, quando si trova collegata ad un assistente vocale.

Una cassa bluetooth potente: i fattori da non tralasciare

Prima di passare all’acquisto di una cassa bluetooth potente, ci sono dei fattori da non tralasciare come la qualità dell’audio, il design, la compatibilità con altri smart device, le forme di alimentazione e la connettività. Sul fronte del comparto audio, le casse di ultima generazione beneficiano di una notevole potenza di picco in uscita, riportata sulla scheda tecnica in Watt. In sintesi, si tratta della potenza sprigionata dalla cassa al massimo del volume. Pertanto, all’interno della struttura della cassa, si rinviene uno speaker da circa 46 millimetri, un tweeter per le alte frequenze ed un woofer per quelle basse. Del bilanciamento dei bassi e della riduzione di distorsioni nell’acustica si occupa, invece, l’intelligenza artificiale. Ad una diffusione naturale dei suoni, contribuisce anche il design dell’apparecchio. Lo stesso è oggetto di grande attenzione, da parte dei costruttori, nel tentativo di equilibrare stile e praticità. Così facendo, la cassa bluetooth incontra largo uso anche fuori l’abitazione. In più, le casse con tecnologia bluetooth 5.0 sono l’ideale per la trasmissione di dati e la riproduzione di suoni a corto raggio, in quanto poco esposte ad interferenze o perdite di segnale.

Una cassa bluetooth potente: suggerimenti per l’uso corretto della batteria

Generalmente, una cassa bluetooth potente risulta alimentata da una batteria ricaricabile a litio. Si tratta di un metallo selezionato dalle industrie per le alte performance ed il peso ridotto. Per non correre il rischio di ritrovarsi con un prodotto di inadatto all’uso quotidiano, il consiglio degli utenti è di puntare su un modello con batteria da almeno 20 Watt e 5000 mAh. Rispettando questi parametri, una ricarica completa può bastare per ascoltare musica quotidianamente, a patto che della cassa venga fatto un uso equilibrato.

Categorie: hardware
Tags: hardware, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
MaxMem, leggero e funzionale ottimizzatore RAM

MaxMem, leggero e funzionale ottimizzatore RAM

Sfogliando i volantini delle più note catene d’informatica italiane che giungono presso la mia cassetta della posta (reale e virtuale), mi trovo spesso a effettuare comparazioni e valutazioni, alla ricerca […]

SSD molto capienti nel futuro di Intel

SSD molto capienti nel futuro di Intel

Il futuro è alle porte anche in ambito hardware, ogni giorno assistiamo al progressivo assottigliamento degli schermi, al rimpicciolimento dei processori e all’evoluzione sconsiderata delle memorie. In quest’ambito è palese […]

Mini Guida: come sfruttare al massimo la velocità di calcolo della GPU senza stressare la Cpu

Mini Guida: come sfruttare al massimo la velocità di calcolo della GPU senza stressare la Cpu

Dopo avervi presentato una semplice guida su come installare i vecchi hardware su Windows Vista, oggi voglio proporvi un piccolo software per sfruttare al massimo la nostra scheda video. La […]

Come risolvere il problema della compatibilità hardware in Vista

Come risolvere il problema della compatibilità hardware in Vista

Spesso molte persone si lamentano della scarsa compatibilità delle periferiche hardware in Windows Vista, affermando addirittura che il nuovo OS di casa Microsoft richieda componenti interni troppo moderni e quindi […]

Il tuo PC è pronto per i filmati in alta definizione? Scoprilo così!

Il tuo PC è pronto per i filmati in alta definizione? Scoprilo così!

Chi si ricorda del passaggio qualitativo dell’audiovisivo dal magnetico (VHS) al digitale (DVD, MPEG4 ecc.), da bravo geek avrà ancora ben impresso nella sua mente lo stupore nel trovarsi di […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento