Geekissimo

GoodBarber: le ultime novità dal software per creare app [MWC 2014]

 
Desiree Catani
24 Febbraio 2014
0 commenti

goodbarber

Realizzare un’applicazione senza essere dei programmatori esperti? GoodBarber è la risposta che cercate. La nota piattaforma francese permette agli utenti di creare un’app da zero, quindi tutti possono sviluppare un proprio titolo senza scontrarsi con l’invalicabile muro della programmazione. GoodBarber occupa indubbiamente una posizione di rilievo nel settore grazie ai suoi template grafici e alle funzionalità messe a disposizione.

App native con grafica elegante e personalizzabile

Il servizio non consente all’utente di creare una semplice web mobile app, ma una vera e propria app nativa. Queste ultime vengono create per una specifica piattaforma, quindi il codice utilizzato per lo sviluppo di un’app iOS sarà totalmente differente da quello di un’app Android. Il risultato finale sfrutterà a pieno le funzionalità del telefono consentendo all’app nativa di essere fluida e veloce. Al contrario, le mobile web app sono delle pagine web ottimizzate in modo da essere visualizzabili, tramite browser, da qualsiasi dispositivo. Non hanno, però, la possibilità di sfruttare le tante funzioni dei device iOS e Android.

La piattaforma offre all’utente più di 50 fantastici design ideati dai migliori designer del team di Goodbarber. E’ presente persino un modello che riproduce alla perfezione il pregiato materiale che solitamente riveste le agende, stiamo parlando della pelle. I modelli, però, non limiteranno il talento dell’utilizzatore che potrà trarre ispirazione dai tanti template disponibili e personalizzarli completamente in modo da creare un’interfaccia grafica unica, personale ed originale.

template-goodbarber

L’utente non ha assolutamente un ruolo passivo durante lo sviluppo dell’app, ma potrà far scendere in campo la propria creatività grazie al completo set di strumenti messo a disposizione dalla piattaforma.

Durante il Mobile World Congress di quest’anno, GoodBarber presenta la ultime novità del suo ultimo software, Salvador, che migliorano l’esperienza d’uso rendendola unica e coinvolgente!  Vediamole nello specifico.

Navigazione

Ogni applicazione ha bisogno di uno specifico sistema di navigazione, GoodBarber permette agli utenti di non sfornare applicazioni sempre uguali, ma mette a disposizione molteplici modelli. Nella versione Salvador sono stati inseriti sei nuovi modelli che sfoggiano un design attuale: colorato, grande e soprattutto minimal.

CMS integrato

Se in passato gli utenti dovevano necessariamente collegarsi ad una fonte esterna per aggiungere dei contenuti, oggi il CMS integrato consente di inserire direttamente articoli, video, foto e molto altro. Chiunque potrà avere un’app, anche chi non possiede già un blog o un sito web. In questo modo, i contenuti presenti saranno originali e non per forza replicati. 

cms-goodbarber

Notifiche Push automatiche

Salvador consente agli utenti di inviare manualmente o automaticamente le notifiche. Quelle automatiche partiranno immediatamente dopo aver inserito un nuovo contenuto nell’applicazione. GoodBarber offre inoltre statistiche molto dettagliate sugli utenti, e questo permette di inviare delle Push mirate e molto efficaci.

HTLM5

Usualmente GoodBaerber permette di realizzare applicazioni per iPhone e Android, ma la nuova versione offre agli utenti anche una web app in HTML5 raggiungibile tramite qualsiasi browser e attraverso ogni dispositivo mobile. L’applicazione, dunque, potrà essere trovata anche tramite i motori di ricerca.

Barra degli strumenti e tasti di condivisione

Per rendere virali i contenuti pubblicati non possono mancare gli ormai famosi tasti di condivisione. Il nuovo software mette a disposizione differenti modalità di visualizzazione a seconda del servizio attivo e permette di scegliere i bottoni manualmente.

Musica

GoodBarber ha pensato anche a chi ha bisogno di inserire file musicali. La piattaforma ora include anche la sezione “Live+” in cui sarà possibile aggiungere uno streaming audio. Mentre si ascolta la musica, inoltre, appariranno anche le informazioni riguardanti la canzone come il nome dell’artista, la cover dell’album e così via.

Maggiori info disponibili sul sito ufficiale.

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Skeye, il nano drone economico per iniziare a “volare”

Skeye, il nano drone economico per iniziare a “volare”

E’ ormai esplosa la moda dei droni, ma la maggior parte delle volte questi oggetti volanti sono estremamente costosi e dunque non alla portata del portafoglio di tutti. Inoltre, questi […]

TIM e Vodafone gli avvisi diventano a pagamento: come disattivarli

TIM e Vodafone gli avvisi diventano a pagamento: come disattivarli

Recentemente vi abbiamo parlato degli storici avvisi di TIM e Vodafone che per molti utenti sono ormai divenuti di fondamentale importanza. Stiamo parlando di LoSai e ChiamaOra di TIM e […]

Tetris compie 30 anni: le migliori versioni dello storico videogioco

Tetris compie 30 anni: le migliori versioni dello storico videogioco

Tetris compie 30 anni. Il famoso videogioco arcade ha raggiunto ogni piattaforma ed intascato una quantità infinita di successo: ancora oggi le nuove generazioni fanno la conoscenza dei mattoncini colorati […]

NewViewWear, la mini telecamera indossabile. Tanto la privacy non esiste

NewViewWear, la mini telecamera indossabile. Tanto la privacy non esiste

Google ha provato a convincerci in ogni modo, persino pubblicando un post su Google+ che sfatava alcuni miti su Google Glass. Gli occhiali di casa Mountain View violeranno davvero la privacy? […]

Spotify lancia la funzione “Scopri”: consigli musicali personalizzati

Spotify lancia la funzione “Scopri”: consigli musicali personalizzati

Spotify ci permette di ascoltare la musica in streaming gratuitamente, a meno che non vogliate attivare un account a pagamento per avere maggiori funzioni. Il vero punto di debole del […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento