Geekissimo

Facebook? È più importante della Tv. Parola dei manager canadesi

 
Daniele Semeraro ([email protected])
3 Dicembre 2007
6 commenti
Facebook

Facebook, YouTube e i blog stanno per superare, per importanza, la televisione. Almeno in Canada, dove secondo una ricerca condotta tra i leader delle aziende più importanti, i social media stanno superando i mass media per quanto riguarda gli scopi di marketing. In particolare, il 46 per cento degli intervistati ha ammesso che questo tipo di servizi è per lui più importante di televisione, radio, giornali e riviste.

Di certo la ricerca non sorprenderà noi “web-addicted”, ma sapere che anche i quadri dirigenti iniziano a tenere in grande considerazione quello che ormai è considerato da molti il Web 2.0 segna certamente un importante cambio di rotta nel mondo delle comunicazioni. Parliamo ad esempio di pubblicità o di marketing online.


Innanzitutto, costa molto meno di una pubblicità sui media tradizionali, e poi riesce a farsi vedere da molta più gente, che probabilmente è anche più interessata. E su questo siamo tutti d’accordo. Ma c’è una cosa che mi fa davvero ridere. Come si comportano i dirigenti d’azienda nei confronti dei propri impiegati che, durante le ore di lavoro, navigano e aggiornano i propri social media? Nella maggior parte dei casi glielo impediscono. Ecco che il gatto si morde la coda.

In Italia certamente non siamo ai livelli di Stati Uniti e Canada, e stiamo iniziando a scoprire ora la grande forza che portano con sé i social media. Rigiro la domanda ai lavoratori dipendenti: i vostri “capi” apprezzano il Web 2.0? Vi lasciano “navigare” tranquilli o v’impongono dei limiti? E (invece) per i capi: siete attratti da questa nuova forma di comunicazione? Investireste del denaro per pubblicizzare i vostri prodotti online più che in televisione?

Via | Mashable.com
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Facebook permette nuovamente il cambio di username

Facebook permette nuovamente il cambio di username

La notizia di oggi è davvero molto importante per tutti gli utenti del social network più diffuso del pianeta, Facebook. Eravamo entusiasti, più di un mese fa, per la possibilità […]

Social Ribbon Generator: il tuo blog diventa ancora più social!

Social Ribbon Generator: il tuo blog diventa ancora più social!

Uno dei segreti per avere successo nella rete è senz’altro la necessità, anzi, direi quasi la condizione indispensabile alla quale dover sottostare, di adeguarsi ai tempi, nel bene e nel […]

Una lobby canadese accusa Facebook: vìola le leggi sulla privacy

Una lobby canadese accusa Facebook: vìola le leggi sulla privacy

La Canadian Internet Policy and Public Interest Clinic ha stilato una lista di (ben) 22 violazioni della locale legge sulla privacy avvenute sul popolare servizio di social networking Facebook. Mentre […]

I “patiti” dell’informatica, i cosiddetti “early-adopters”, spendono molto più tempo con Microsoft che non con Google, Facebook, Skype…

I “patiti” dell’informatica, i cosiddetti “early-adopters”, spendono molto più tempo con Microsoft che non con Google, Facebook, Skype…

Quando i patiti dell’informatica si siedono al computer quali software utilizzano? E di quali appicazioni Web o siti si servono? Stando a una nuova ricerca, tutte applicazioni Microsoft: Outlook, Office […]

Youtube ancora più social, parola d’ordine è condividere

Youtube ancora più social, parola d’ordine è condividere

La definirei una specie di rivoluzione quella che è avvenuta su YouTube nelle scorse ore, infatti è stata data un impronta ancora maggiore verso il web 2.0 e la condivisione. […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Francesco

    La cosa nonsorprende affatto.. LA TV è NON interattiva eda utoreferenziata mentre i Social Network sono fatti dagli utenti.. E’ anche normale che ci si possa più facilmente riconoscere nei secondi..

    3 Dic 2007, 2:05 pm Rispondi|Quota
  • #2TV GRATIS.net

    Non per niente il futuro è su Internet e la tv presto verrà sostituita dal pc.

    3 Dic 2007, 2:07 pm Rispondi|Quota
  • #3Micheluzzo

    Io Facebook lo odio!

    3 Dic 2007, 3:59 pm Rispondi|Quota
  • #4Davu!

    amo facebook, l’ho scoperto tramite amici americani e non posso farne a meno

    3 Dic 2007, 8:36 pm Rispondi|Quota
  • #5sissy

    Secondo me la pubblicità sui media sociali può funzionare perchè, attraverso gli strumenti del web 2.0, può essere più mirata e arrivare così al target giusto e interessato. Lo spot tvinve raggiunge una quantità di pubblico più elevato ma quante delle massaie collegate alla tv sono interessate ad esempio ad uno spot di mache come Nike, CocaCola o di prodotti come drink e tecnologia? I principaqli users di questi brand vivono e comunicano su internet…ecco perchè il web 2.0 per le aziende è uan mineiera d’oro, basta capirlo…

    4 Dic 2007, 11:21 am Rispondi|Quota
  • #6micatanto

    io mi permetto di smorzare l’entusiasmo.
    si il web è bello e tutto quello che vogliamo, i social network sono fatti dagli utenti e tante belle cose. Ma nel web c’è un rumore incredibile. Tutte le decantate caratteristiche positive del web sono addirittura una lama a doppio taglio. In tv lo stesso identico messaggio trasmesso su un canale di massa nello stesso istante raggiunge simultaneamente un numero di persone nell’ordine dei milioni. Spesso può far comodo proprio così, perchè alcuni hanno interessi a raggiungere TUTTI in un contesto più localizzato, anche se il web ne avrebbe raggiunti di più ma in un contesto mondiale.

    insomma web e tv sono due “media” differenti e la tv non sparirà di certo domani. Forse cambierà il mezzo sul quale verrà veicolata ma quella che oggi chiamiamo televisione ha ancora una importanza vitale.

    quindi, si, ovvio che internet viene preso in considerazione dalle aziende per la propria pubblicità. Ma non per questo dobbiamo essere contenti. Che significa dire: ecco finalmente le aziende si sono accorte che esiste internet? come se internet fosse dei poveri e noi poveri finalmente ci sentissimo compiaciuti che i grandi la prendano in considerazione. Nessuno dorme o ha dormito, quando un mezzo diventa conveniente viene sfruttato per adempiere ad uno scopo. C’è poco da compiacersi. E la tv vivrà ancora per parecchio, come la pubblicità che vi viene trasmessa, perchè la tv ha ancora e avrà un grosso impatto qui.

    per quanto riguarda facebook, si lo uso, e si non è un problema dove lavoro.

    23 Ago 2008, 4:25 pm Rispondi|Quota