Geekissimo

Fluentify, imparare le lingue grazie ad una start-up italiana

 
Andrea Guida (@naqern)
16 Maggio 2013
0 commenti

Fluentify

Si tratterà pure della solita frase fatta, trita e ritrita quanto volete, ma è la pura verità. Per quanto ci si possa impegnare nello studio, l’unico modo per imparare davvero una lingua straniera è avere a che fare con delle persone madrelingua e discutere con loro. Discutere di vari argomenti, possibilmente quelli verso cui si prova maggiore interesse e che consentono lo sviluppo di conversazioni informali ed appassionate. Partendo da questa giustissima premessa è nata Fluentify, la start-up italiana di cui vogliamo parlarvi oggi.


Fluentify è un sito Internet all’interno del quale learner e tutor, ossia persone che desiderano imparare una lingua estera e madrelingua che si offrono come “professori” possono incontrarsi per aiutarsi gli uni con gli altri: i primi perfezionando le proprie conoscenze e i secondi ottenendo dei piccoli compensi in denaro.

A questo punto, vi starete chiedendo cosa differenzia Fluentify dai tanti corsi a distanza disponibili in giro per il Web. La risposta è che, innanzitutto, su questo sito i tutor e gli studenti vengono associati in base a interessi e passioni condivise (fattore che stimola la conversazione fra le due parti e rende le “lezioni” difficilmente noiose) e poi non c’è alcun obbligo di abbonamento. Ogni sessione di apprendimento dura 30 minuti e sono i tutor – i quali non devono essere per forza professori o professionisti di un determinato ramo – a stabilire il prezzo delle lezioni partendo da un minimo di 6 a un massimo di 30 euro a conversazione.

I pagamenti vengono effettuati tramite PayPal e i soldi vengono trasferiti sul conto del “prof” solo se al termine dell’incontro virtuale lo studente non ha particolari lamentele o segnalazioni da fare nei confronti del tutor (la cifra minima che si deve raggiungere per ottenere i pagamenti è pari a 50 euro). Le videoconferenze sono integrate nella piattaforma di Fluentify e sono completamente tracciabili per esigenze di sicurezza sia di learner che di tutor.

Insomma, se state cercando di perfezionare la vostra conoscenza dell’inglese o di altre lingue, come spagnolo, portoghese, francese, tedesco, cinese ed arabo, date un’occhiata a questo servizio e provatelo. Stesso discorso se vi stimola l’idea di aiutare gli altri ad apprendere nuove lingue usando il Web e volete cimentarvi come tutor (l’unico requisito per farlo è essere madrelingua).

Fluentify è nato dall’idea di giovani studenti italiani che si trovano spesso a girare per il mondo: Giacomo Moiso (24 anni) e Andrea Passadori (24) che studiano a Parigi con l‘ESCP Europe, Matteo Avalle (26) del Politecnico di Torino e Claudio Bosco (23) che studia Media Design presso lo IED a Torino. Non possiamo che fare i nostri migliori auguri a tutti loro per il prosieguo di questo progetto.

LINK | Fluentify

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Fluentify, la startup italiana con sede a Londra investe nel “vecchio Stivale”

Fluentify, la startup italiana con sede a Londra investe nel “vecchio Stivale”

Storie come questa non si possono raccontare tutti i giorni. Il purtroppo o il per fortuna lo lasciamo mettere a voi. Anche se noi propendiamo decisamente per l’ottimismo visti i […]

Mapped in World, la mappa mondiale delle startup

Mapped in World, la mappa mondiale delle startup

Tenere d’occhio le startup tecnologiche che nascono ogni giorno nel mondo non è facile, magari ne è nata qualcuna anche nel palazzo di rimpetto al nostro e noi non lo […]

1minuto, le risposte alle domande più scottanti del Web in video da un minuto

1minuto, le risposte alle domande più scottanti del Web in video da un minuto

Oggi vogliamo parlarvi di una nuova interessante startup italiana. Si tratta di 1minuto ed è un sito Internet in cui esperti italiani di social media, impresa e nuove tecnologie rispondono […]

WordSteps, impara parole di una lingua diversa

WordSteps, impara parole di una lingua diversa

Oggi conoscere una seconda lingua è fondamentale, soprattutto l’inglese che è all’ordine del giorno. Ovunque andiamo, troviamo parole scritte in Inglese, sia su internet, sia nei negozi, sia nei bar […]

Cosmo Trainer, un altro sito per imparare le lingue straniere!

Cosmo Trainer, un altro sito per imparare le lingue straniere!

Non è la prima volta, e sicuramente non sarà neanche l’ultima, che vi presentiamo siti web che ci aiutano, senza ricorrere ad esosi corsi, ad imparare le lingue straniere, che […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento