Geekissimo

La nuova frontiera per la sottoscrizione dei documenti

 
Antonio Mele
8 Marzo 2022
1 commento

La firma elettronica è uno nuovo strumento digitale, che aiuta professionisti e PMI a dematerializzare il processo di firma dei documenti, snellendo la burocrazia e incrementando la produttività. Grazie alla firma elettronica, si assicura il valore legale degli accordi sottoscritti e, al contempo, si assiste a una riduzione dell’impiego di carta all’interno degli uffici, con un conseguente vantaggio economico ed ecologico per le imprese e la comunità.

Seppur ancora poco nota in Italia, la firma elettronica rappresenterà un mezzo essenziale per traghettare il Paese verso la digitalizzazione, soprattutto in questo periodo in cui, anche a cause delle modifiche generate dal Covid-19, le imprese sono a costrette a lavorare da remoto e a dematerializzare i propri processi aziendali. Firmare un documento mediante la procedura offerta da Yousign è più agevole e veloce di quanto si possa pensare. Inoltre, il procedimento genera un risparmio in termini di tempistiche e un innalzamento del livello di sicurezza rispetto alla tradizionale firma autografa. Esistono differenti tipologie di firme elettroniche, caratterizzate da diverso livelli di sicurezza e di complessità tecnica. Spesso, si tende a prediligere il tipo che genera il maggiore livello di sicurezza, nonostante possa risultare eccessivo o addirittura controproducente rispetto alle esigenze della singola impresa. Attraverso Yousign, è possibile scegliere tra la firma elettronica semplice e la firma elettronica avanzata, che rientrano nel sistema di regolamentazione europea sull’identificazione elettronica e sui servizi fiduciari per le transazioni elettroniche nel Mercato Unico Europeo prodotto dall’eIDAS (Electronic Identification, Authentication and Trust Services).

La firma elettronica e gli standard europei

Secondo l’eIDAS, la firma elettronica costituisce un insieme di “dati in forma elettronica, connessi oppure acclusi tramite associazione logica ad altri dati elettronici e utilizzati dal firmatario per firmare“. Questa dovrebbe, idealmente, rispettare una serie di standard:

  • rispetto dei parametri di firma stabiliti dalla ETSI (European Telecommunications Standards Institute), oltre alle regole eIDAS sull’identificazione elettronica e i servizi fiduciari per le transazioni elettroniche nel Mercato Unico Europeo ;
  • adoperare un sistema di verifica dell’identità ;
  • impiegare la certificazione elettronica ;
  • utilizzare un sistema capace di dimostrare che il documento non abbia subito modifiche successive dopo la firma.

Livello di sicurezza

La differenza principale tra le diverse tipologie di firma elettronica risiede nel livello di sicurezza offerto e nella complessità del sistema di verifica dell’identità del firmatario.

Firma elettronica semplice è una denominazione colloquiale, adoperata per raggruppare tutte le tipologie di firme elettroniche che non si collocano a un livello superiore. Si tratta di una definizione ampia e soggetta a interpretazione.
A differenza di quest’ultima, la Firma Elettronica Avanzata (FEA) deve essere in grado di soddisfare standard più rigorosi, offrendo un livello di sicurezza maggiore. In particolare, la FEA deve consentire:

  • l’identificazione della persona che firma il documento
  • la connessione univoca del firmatario alla firma
  • il controllo esclusivo del firmatario del sistema di generazione della firma
  • la possibilità di controllare che il documento a cui è stata appposta la firma non abbia subito modifiche successive alla sottoscrizione
  • la connessione univoca della firma al documento sottoscritto

La FEA è ideale per la sottoscrizione di contratti di apertura di conto bancario, atti di compravendita di bene immobili, contratti assicurativi, contratti bancari etc. etc.

sottoscrizione dei documenti

Come risparmiare tempo grazie alla firma elettronica Yousign

Yousign è un fornitore certificato di firme elettroniche in Italia e in Europa, che costituisce un’alternativa a docusign. Il team dell’azienda ha sede in Europa e i prodotti offerti sono conformi ai criteri dettati dalla normativa UE e in linea con gli standard dell’eIDAS. Grazie alle procedure di firma elettronica messe a disposizione da Yousign, il risparmio di tempo per l’azienda è notevole, consentendo di stampare, firmare, scansionare e reinviare i contratti in pochi minuti.

Categorie: Guida
Tags: guida, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Come creare una casella email, guida completa

Come creare una casella email, guida completa

Proviamo a capire insieme come creare una casella email, con alcune utili istruzioni

Windows Vista: come integrare il SP2 nel DVD d’installazione

Windows Vista: come integrare il SP2 nel DVD d’installazione

Il Vista Service Pack 2 è finalmente tra noi e, come ogni “paccozzo” di aggiornamento che si rispetti, tutti i geek muoiono dalla voglia di integrarlo con le proprie mani […]

Windows 7: come avere l’icona di Windows Live Messenger nell’area di notifica

Windows 7: come avere l’icona di Windows Live Messenger nell’area di notifica

Come gli utilizzatori incalliti di Windows Live Messenger attualmente intenti a “tastare il polso” a Windows 7 avranno sicuramente notato, nell’ultimo OS targato Microsoft è scomparsa la comodissima icona di […]

Windows 7/Vista: come rendere le finestre di Firefox completamente trasparenti, pagine comprese

Windows 7/Vista: come rendere le finestre di Firefox completamente trasparenti, pagine comprese

Ma quanto è bella l’interfaccia Aero di Vista e Windows 7? Tantissimo, peccato solo che non si integri alla perfezione con tutti i programmi funzionanti sui sistemi Microsoft, primo fra […]

Guida: come utilizzare le stesse macchine virtuali su più sistemi operativi

Guida: come utilizzare le stesse macchine virtuali su più sistemi operativi

Ogni vero geek, se non ha almeno un paio di sistemi operativi installati su uno stesso computer, non si sente a suo agio. Anche se uno di questi rimane utilizzato […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1zoritoler imol

    Normally I don’t read post on blogs, but I would like to say that this write-up very forced me to try and do it! Your writing style has been amazed me. Thanks, very nice post.

    7 Apr 2022, 4:54 am Rispondi|Quota