Geekissimo

Windows 7 Netbook Edition ufficializzato!

 
Andrea Guida (@naqern)
3 Febbraio 2009
27 commenti

Se già la possibilità di vedere ben cinque versioni di Windows 7 commercializzate (Starter, Home Basic, Home Premium, Business ed Ultimate) non vi entusiasmava, tenetevi forte perché Microsoft ha ufficializzato la nascita di un’edizione speciale di Seven riservata ai netbook.

Come tutti voi ben saprete, e come Wikipedia ci suggerisce,i netbook sono una “versione in miniatura” dei classici computer portatili destinati soprattutto ad attività basilari, come la navigazione in Internet e la videoscrittura, risultando ottimali soprattutto per un pubblico non professionale. Va quindi da sé che, molto probabilmente, avremo a che fare con una sorta di Windows 7 Lite.


Stando a quanto riportato da CNet,questa particolare edizione del nuovo sistema operativo “made in Redmond” dovrebbe essere disponibile esclusivamente per i produttori di netbook, i quali dovrebbero utilizzarlo per l’installazione su nuove macchine da poi immettere sul mercato.

Per ora, di questo Windows 7 Netbook Edition si sa veramente poco, quasi nulla. Una cosa però è certa: qualora venissero confermate solo tre delle cinque versioni del sistema precedentemente menzionate, saremmo di fronte ad una ricaduta di casa Microsoft negli errori del passato. Errori che, soprattutto in tempi di crisi e concorrenza più agguerrita rispetto al passato come questi, l’azienda guidata da zio “Fester” Ballmer non può permettersi nella maniera più assoluta (a meno che non voglia avere una bella ri-caduta di stile).

Non ci rimane che attendere l’ufficializzazione delle altre versioni commercializzate di Windows 7, sperando siano poche, pochissime.
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Windows 8: nuovi dettagli

Windows 8: nuovi dettagli

Scartabellando qua e la tra la documentazione prodotta dal team che sta gettando le fondamenta per la realizzazione di Windows 8, Stephen Chapman di UX Evangelist è riuscito a mettere […]

Windows 7 “snobba” l’architettura ARM e trasforma i netbook in LCSN-PC

Windows 7 “snobba” l’architettura ARM e trasforma i netbook in LCSN-PC

Come sottolineiamo ormai da diverse settimane, buona parte del successo o dell’insuccesso di Windows 7 probabilmente si deciderà sul fronte netbook, quello su cui Microsoft sembra aver puntato in maniera […]

Windows 7 Starter: confermata l’abolizione del limite di 3 applicazioni, ecco gli altri “handicap”

Windows 7 Starter: confermata l’abolizione del limite di 3 applicazioni, ecco gli altri “handicap”

Adesso è ufficiale, Microsoft con la versione Starter del suo Windows 7 vuole fare piazza pulita nel mondo netbook e liberarsi del suo più acerrimo nemico. Linux? Macchè, Windows XP. […]

Windows 7 Starter Edition: rimosso il limite delle 3 applicazioni?

Windows 7 Starter Edition: rimosso il limite delle 3 applicazioni?

Che a dispetto della tanto invocata libertà di scelta per l’utente finale, concetto sempre più astratto e lontano della realtà, Windows dominasse anche il fiorente mercato dei netbook lo sapevamo […]

Windows XP sui netbook fino al 2010. Vendite “gonfiate” per Seven?

Windows XP sui netbook fino al 2010. Vendite “gonfiate” per Seven?

Le vendite di Windows 7 sui netbook saranno strabilianti, anche se molti utenti continueranno ad utilizzare il caro vecchio XP. Ne siamo ragionevolmente sicuri. No, cari amici geek, non abbiamo […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1EnricoG

    Le 5 versioni che citate non sono ufficiali, sostanzialmente ve lo siete inventato di sana pianta guardando uno screenshot di una presunta build successiva alla beta.
    Errori del passato? Ma che diavolo state a dire?
    E’ normalissimo che ci siano diverse edizioni di Windows, ci sono diverse fasce di mercato con diverse necessita’ e quindi diverse soluzioni.

    Allora cosa si dovrebbe dire di Linux con le sue 400 e passa distribuzioni?
    Visto poi che Windows copre il 90% del mercato e Linux pochi punti percentuali… certo che ormai ha davvero stufato questo continuo attacco a Microsoft per ogni sciocchezza, senza per altro un minimo di argomentazione strutturata. Come se poi fosse un “danno” per l’utente che ci siano piu’ versioni di Windows…

    3 Feb 2009, 12:31 pm Rispondi|Quota
  • #2angelusss

    io la vedo una cosa positiva mettere in commercio una versione lite di seven…capisco l’impatto che possa avere verso quella fetta d’utenza che non esperta, si possa trovare in difficolta vedendo molte troppe versioni di uno stesso os..ma ce da dire anche che una versione lite, dovrebbe in teoria costare meno rispetto una versione basic, quindi in teoria agevolare quell’utente che si ritrova in mano un asus da 4 giga o comunque un computer dalle prestazioni messe all’osso, a poterlo far rinascere con il nuovo os… poi sinceramente …tutto sommato microsoft cerca solo di accontentare un po tutte le fasce d’utenza mettendo queste versioni… e poi ce da dire anche che se si vuole proprio parlare di confondere l’utente…prendiamo in considerazione linux…e le sue innumerevoli distro ..piu o meno famose…li non si riesce nemmeno a contarle sulle dita delle mani quante versioni ci siano…e questo porta solamente a confondere esageratamente quell’utente che stanco di una politica in stile microsoft vuole addentrarsi nell’open, e quindi questo utente si ritroverebbe a passare un giorno intero a visionare tutte le possibili varianti di questo os…con questo non voglio assolutamente criticare ne la politica di uno ne dell’altro ma semplicemente far notare come si stia
    tanto criticando microsoft di questa sua mossa commerciale quando comunque sia altri hanno gia da anni adottato questa misura..

    3 Feb 2009, 12:46 pm Rispondi|Quota
  • #3JumpMan

    La beta gira già perfettamente sul mio eee pc 900, sè arriverà una versione lite ben venga 😉

    3 Feb 2009, 1:07 pm Rispondi|Quota
  • #4bill89

    anche io stousando windows 7 beta sul mio eeepc 1000h è funziona benissimo (anche gli effetti grafici aero) e concordo con JumpMan se arriverà una versione lite meglio ancora

    3 Feb 2009, 1:20 pm Rispondi|Quota
  • #5Andrea Guida (Naqern)

    @ EnricoG: c’è scritto che non sono ancora ufficiali le altre versioni (“qualora venissero confermate”). Le “critiche”, poi, ci sono perché non si vede l’utilità di far uscire così tante versioni dello stesso sistema, che potrebbero generare confusione nell’utenza meno esperta decisa ad acquistare il prodotto… tutto qui 😉

    ciao

    3 Feb 2009, 1:23 pm Rispondi|Quota
  • #6Nicolas

    Andrea Guida (Naqern) dice:

    @ EnricoG: c’è scritto che non sono ancora ufficiali le altre versioni (”qualora venissero confermate”). Le “critiche”, poi, ci sono perché non si vede l’utilità di far uscire così tante versioni dello stesso sistema, che potrebbero generare confusione nell’utenza meno esperta decisa ad acquistare il prodotto… tutto qui
    ciao

    ma che significa? Ma l’utente meno esperto è rincoglionito? raga 5 massimo 6 versioni sono non è poi così complicato. L’utente che non gli importa di tutte quelle opzioni dirà : dammi quello meno costoso e così via, non mi sembra una cosa così diffile scegliere tra 5 versioni, anzi siccome l’utenza microsoft non è quel gruppetto di persone di mac e ancor minore di linux è necessario fare più versioni.

    3 Feb 2009, 2:06 pm Rispondi|Quota
  • #7giorgionetg

    Scusate ragazz… allora, le segmentazione del mercato è normale, quindi è normale anche una diversificazione del software. Ora è ridicolo che una persona che guarda la posta elettronica e qualche news e forse un dvd debba pagare un sistema operativo oltre 100€, quindi io approvo più versioni perchè sicuramente, capendone un minimo, scelgo e sceglierò la versione che più fa per me. Insomma è come per un vestiario, s-m-l-xl… E’ la cosa più normale del mondo.

    3 Feb 2009, 2:23 pm Rispondi|Quota
  • #8Skull

    raga ho bisogno di aiuto!!! ho scaricato da beta di Seven dal sito ufficiale, ho masterizzato l’iso e tutto sembrava essere andato per il meglio… tuttavia quando ho fatto partire il setup mi è uscito questo errore

    “the file ‘autorun.dll’ could not be loaded or is corrupt. setup cannot continue. error code is [0x7E]”

    e il setup inesorabilmente si interrompe…
    ho scaricato più volte il file, l’ho masterizzato ancora e ancora, ma l’errore persiste sempre… ho provato a sostituire il file incriminato con uno che ho trovato su un forum e le cose sono leggermente cambiate, perchè non mi esce più quell’errore, ma il setup crasha sempre e comunque..
    Questo errore è capitato anche a voi? Mi potete dare una mano?

    3 Feb 2009, 2:28 pm Rispondi|Quota
  • #9Andrea Canardi

    Bella!!

    3 Feb 2009, 2:42 pm Rispondi|Quota
  • #10hybrid

    @ Skull:
    hai masterizzato alla velocità più bassa possibile? hai provato altri dvd? un altro masterizzatore?

    3 Feb 2009, 2:47 pm Rispondi|Quota
  • #11Skull

    @ hybrid:
    si ho provato tutto.. di masterizzatore uno ne ho e uno ho usato, ma non credo il problema venga da li, perchè le altre cose le masterizza bene

    3 Feb 2009, 3:05 pm Rispondi|Quota
  • #12unodipassaggio

    “più versioni” dello stesso sistema operativo, sono un’idiozia tecnica è una mera speculazione.

    3 Feb 2009, 3:19 pm Rispondi|Quota
  • #13Nicola

    Le 4 versioni secondo me più utili sarebbero:
    – Lite, versione leggera per netbook e PC obsoleti
    – Home, per la casa
    – Business, per il lavoro
    – Ultimate, per avere tutte le funzionalità delle altre edizioni.

    3 Feb 2009, 3:20 pm Rispondi|Quota
  • #14EnricoG

    @ Andrea Guida (Naqern):
    quello che serve e’ un sistema che soddisfi le necessita’ delle varie tipologie di utilizzo.
    Sul Netbook non voglio avere quasi 2 GB di driver preinstallati o funzionalita’ tipo BitLocker o il Media Center etc.
    Quindi sai quanto me ne importa se l’utente inesperto non e’ in grado di capire la differenza tra la versione per Netbook (che tra l’altro non sara’ in vendita all’utente finale ma solo fornita agli OEM) e la versione Ultimate.
    Qui si sta ribaltando il mondo… invece di augurarsi un sistema evoluto con le specifiche personalizzazioni per adattarsi ai vari scenari si vorrebbe il sistema a prova di cretin#, che poi alla fine solo un cretin# vorrebbe usare 😉

    Ripeto: per Linux ci sono piu’ di 400 distribuzioni… ora magari li’ e’ pure eccessivo ma e’ sintomatico del fatto che sperare in una sola versione che possa andare bene dal Netbook alla super workstation e’ pia illusione.
    E infatti sull’eeePC Asus non ci installa certo RedHat o Debian, ci sara’ un motivo no?

    Windows 7 per quanto riguarda l’hardware evoluto supportera’ fino a 256 processori, poi hanno introdotto cose come lo User Mode Scheduler per supportare il Concurrency Framework e via dicendo. E’ un prodotto che spaziera’ dai Netbook con risorse limitate per arrivare a supercomputer tipo questo:
    http://mtaulty.com/CommunityServer/blogs/mike_taultys_blog/archive/2009/01/05/henk-s-screenshot-from-task-manager-on-an-es7000-with-96-cores.aspx

    E vorresti che ci fosse una singola versione con lo stesso prezzo per utilizzi cosi’ diametralmente opposti?

    Per quanto riguarda il discorso delle 5 versioni: e’ ovvio che la Starter e la Netbook sono la stessa cosa, inoltre credo che sparira’ la Home Basic, quindi alla fine dovrebbero essere:
    – Netbook
    – Home
    – Professional
    – Ultimate
    ma di queste solo 3 in vendita all’utente finale, e facciamo tutte queste storie per 3-4 versioni? A me sembrano persino troppo poche! 😉

    3 Feb 2009, 3:27 pm Rispondi|Quota
  • #15Luckz

    Anch’io come Andrea penso che tutte queste versioni siano troppe, é uno dei motivi per cui non sono mai passato a Vista.
    Perché non adottare due versioni come per XP, Home e Professional, magari una versione Lite per notebook é accettabile ma tutte ste versioni Business, Home Premium, Ultimate e via dicendo sono davvero troppe.

    3 Feb 2009, 4:37 pm Rispondi|Quota
  • #16ficurs

    @EnricoG
    Dello User Mode Scheduler non te ne fai niente se i programmi non sono espressamente programmati per usarlo.

    3 Feb 2009, 5:03 pm Rispondi|Quota
  • #17Gabriel

    @ EnricoG:
    Le versioni di Windows sono poco diverse (e millemila versioni creano confusione) … il discorso delle distro Linux è molto diverso perché alla base di ogni distro c’è un’idea o comunque un qualcosa che indica che quella distro è diversa perché … su windows sono 4 feature che alternano la loro presenza a cambiare della versione. Alla fine il meglio è come Xp … home e pro.

    3 Feb 2009, 5:04 pm Rispondi|Quota
  • #18yuri

    se funziona anche sul desktop forse lo metto al posto di xp, dev’essere un razzo, se non funziona lo facciamo funzionare 🙂

    3 Feb 2009, 5:50 pm Rispondi|Quota
  • #19Giorgionetg

    Nicola dice:

    Le 4 versioni secondo me più utili sarebbero:
    – Lite, versione leggera per netbook e PC obsoleti
    – Home, per la casa
    – Business, per il lavoro
    – Ultimate, per avere tutte le funzionalità delle altre edizioni.

    Concordo pienamente! 🙂

    3 Feb 2009, 5:51 pm Rispondi|Quota
  • #20permissiondenied

    @ EnricoG:
    il signor EnricoG si è fatto forse qualche anfetamina di troppo, fare lo stesso sistema operativo in 5 versioni diverse è una emerita cazzata che può fare solo la Microsoft. Tutte le altre aziende di sistemi operativi hanno sempre fatto al massimo home, porfessional e server. Invece la microsoft come a sempre cerca di creare confusione nei clienti. Non dire stronzate facendo confronto con linux, sono tante aziende che di base hanno il Kernel linux e poi sviluppano il proprio software personalizzando il sistema generale. Quindi sono tanti sistemi operativi basati su Linux. Ma leggendo il tuo commento comprendo dell’ignoranza che circola su internet e comprendo perchè ancora l’88% usa windows 😀
    ciao

    3 Feb 2009, 5:51 pm Rispondi|Quota
  • #21Giorgionetg

    @ permissiondenied:
    Ma hai studiato ad Oxstia o ad OxFord?? Oltre al tuo sapere assoluto cosa vuoi dimostrare?
    Ma più che altro, che senso ha ragionare così? Linux non è per forza delle cose la via migliore, certo lo sarà dal punto di vista della sicurezza e della gestione, ed è ottimo per l’open-source, ci sono aziende che iniziano anche a puntare su linux. Però alla fine è una questione di scelte, se mi piace lavorare con photoshop con linux che ci faccio (esiste Gimp, ma è agli stessi livelli di photoshop)? Considerando anche il fattore personale, della propria esperienza, per quanto possa essere buono linux fa parte ancora di una minoranza. Con ciò non voglio sminuire linux e fare continuamenti paragoni, non hanno importanza, la multipla della fiat ad esempio fa schifo, ma c’è gente che se l’è comprata lo stesso. E’ una questione troppo personale per scadere con cose del tipo: “anfetamine di troppo”, “confusione nei clienti”, “non dire stronzate”… Anche perchè porti al conflitto, mica alla crescita, non stai costruendo niente, quanto meno spiegaci allora quali sono i motivi per sfruttare ed usare linux.
    Grazie 🙂

    3 Feb 2009, 6:59 pm Rispondi|Quota
  • #22Paolo

    io concordo che le 5 versioni qualora venissero conferamte sono una cazzata immane, ho lavorato in un grosso centro commerciale e ho visto la difficolta e la rabbia molte volte dei clienti quando vi trovavano davanti alle mille versioni di vista, in particolare ho visto la rabbia delle persone costrette a spendere 200 euro in più per una versione solo perchè gli serviva una misera funzione e di tutto il resto non se ne facevano nulla… secondo me fare 5-6 versioni è una truffa è solo un modo per fare più soldi..

    basterebbe fare 2 versioni tipo xp o magari 3 versioni con quella lite per i natbook che secondo me è molto utile visto il grande successo che hanno ora

    3 Feb 2009, 7:17 pm Rispondi|Quota
  • #23Takky

    Sono ovviamente d’accordo sull’inutilità delle varie versioni.
    EnricoG ti sei contraddetto da solo dicendo che l’utente comune prende la versione più economica, ma di solito questa è anche quella che non ha tutte le funzioni pubblicizzate. Un esempio lo porta la stessa MS con Vista, quando ovunque pubblicizzava l’effetto Wow salvo poi escludere la funzionalità Aero nei PC meno potenti ma che comunque riportavano il marchio Vista Capable.

    Anche tu capisci che per un utente che vuole comprare un prodotto per la pubblicità che ne viene fatta è un problema.

    Inoltre l’insensata presenza di due versioni Home è fin troppo evidente, cosa devi differenziare?

    3 Versioni e Basta.
    Lite, Home e Ultimate.

    L’introduzione di Vista Ultimate è solo una mossa commerciale, praticamente inutile vista l’assoluta assenza di Extra. Unire Business ed Ultimate insieme sarebbe normalissimo.

    3 Feb 2009, 7:32 pm Rispondi|Quota
  • #24EnricoG

    #17
    e allora? Cosa c’entra con il mio discorso sul fatto che essendo una funzionalita’ per macchine massiciamente parallele di certo non ha senso metterla su un Netbook?

    #21
    e secondo te quale sarebbe la differenza tra la Home e la Business? Un diverso kernel? Ma fammi il piacere e finiscila tu di dire schiocchezze.

    Per altro e’ appena stato confermato che nei negozi arriveranno la Home e la Professional, cosi’ anche quelli come te che non sanno fare di conto non avranno difficolta’ a raccappezzarsi.
    Le altre versioni sono riservate agli OEM o a mercati particolari.
    E con questo si conferma che fare discussioni su notizie non ancora confermate e’ solo tempo perso 😉

    3 Feb 2009, 7:33 pm Rispondi|Quota
  • #25EnricoG

    Dimenticavo: e’ stato confermato che si potra’ acquistare l’aggiornamento scontato anche per XP, ma l’installazione andra’ fatta da zero.

    3 Feb 2009, 7:35 pm Rispondi|Quota
  • #26EnricoG

    Paolo dice:

    basterebbe fare 2 versioni tipo xp o magari 3 versioni con quella lite per i natbook che secondo me è molto utile visto il grande successo che hanno ora

    Forse non ti ricordi che XP c’era in versione Home, Professional, Tablet e Media Center.

    3 Feb 2009, 7:42 pm Rispondi|Quota
  • #27spino

    @ JumpMan:
    Leggo con molto ritardo questo tuo post…giacchè ho anche io l’eepc900 e sarei intenzionato a provare Win7, volevo chiederti…

    Ovviamente lo hai fatto da penDriva (a meno che tu non abbi aun lettore esterno).
    Se sì, hai installato tutto tutto?

    O hai snellito la iso con vlite?

    Ma soprattutto…bisogna per forza installarla nell’SSD più grande (4+8gb, nel mio caso…quelli con linux lo avevano 4+16…maledetti)?

    Grazie!

    23 Lug 2009, 4:36 pm Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. diggita.it